Il mare e il corallo

Le interviste a Massimo Scarpati, pescatore dell’oro rosso, e a Lorenzo Chessa, biologo marino

Il mare da sempre ha affascinato l’uomo. Il corallo ha avuto un ruolo anche mistico e una storia con radici antichissime. Nei giorni se ne è parlato nella sede della Costituente per Sassari in viale Umberto in un convegno con relatori che hanno mostrato filmati e relazioni che sottolineano la scarsa attenzione verso un lavoro, quello del corallaro, che ancora oggi non gode di sicurezza.

Le interviste a Massimo Scarpati, pescatore di corallo, e a Lorenzo Chessa, biologo marino.

Ico Ribichesu

 

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio