Cinemadivino, grandi film da seguire in cantina

Quarta edizione ad Arzachena per la rassegna promossa da Museo del Vino e Vigne Surrau. Partenza il 17 luglio, chiusura il 7 agosto. Da “La grande bellezza” di Paolo Sorrentino a “L’arbitro” di Paolo Zucca

Cinemadivino2014PresentazioneArzachena. Cinema e cantina, binomio inscindibile che negli anni ha avuto il gradimento di un pubblico sempre crescente. Sarà la componente enogastronomica, la passione per il cinema o il fatto che le iniziative sono di solito ospitate all’interno delle aziende produttrici, ma, anno dopo anno, la rassegna fa registrare una crescita costante nei numeri e nell’apprezzamento. Premesse che fanno di Cinemadivino un appuntamento atteso per gli amanti del cinema e del buon vino. La manifestazione, in Sardegna alla quarta edizione, quest’anno è sostenuta interamente dal Museo del Vino di Berchidda e dalle Vigne Surrau di Arzachena.

TinoDemuroAntonellaUsai
TinoDemuro (Cantine Surrau) e Antonella Usai (Museo del Vino)

Sono solo alcuni cenni della rassegna Cinemadivino 2014, presentata ad Arzachena nella bella cornice delle Vigne Surrau della famiglia Demuro. Non è un caso che Vigne Surrau e Museo del vino si siano ritrovati insieme anche quest’anno vista la condivisione della sensibilità nei confronti dell’arte e della cultura. La manifestazione Cinemadivino, ideata dall’omonima società con sede in Emilia Romagna, è approdata in Sardegna quattro anni fa grazie all’iniziativa del Museo del Vino di Berchidda. L’idea di importare la rassegna in terra sarda è legata al progetto del Museo, mirato alla diffusione della cultura enogastronomica e alla promozione del territorio. La manifestazione di quest’anno comprende quattro appuntamenti, quattro giovedì in sequenza a partire da dal 17 luglio. Il collaudato format prevede, l’ingresso in cantina con visita guidata alle 19.30, la degustazione di prodotti tipici e dei vini della cantina Vigne Surrau per chiudere, alle 21.30, con la visione del film che, come di consueto, sarà proiettato con l’utilizzo di un apparecchio tradizionale da 35 millimetri.

VigneSurrauArzachenacantinaSi parte il 17 luglio con il film “La grande bellezza” di Paolo Sorrentino, con Toni Servillo, Carlo Verdone e Sabrina Ferilli; si prosegue il 24 luglio con “The butler, un maggiordomo alla Casa bianca”, di Lee Daniels, con Forest Whitaker, Oprha Winfrey e Mariah Carey, John Cusack e Jane Fonda. Giovedì 31 luglio è il turno di “Come ti spaccio la famiglia” di Rawson Marshall e Thurber, con Jennifer Aniston, Jason Sudeikis, Emma Roberts e Nick Offerman, si chiude giovedì 7 agosto con “L’arbitro”, regia di Paolo Zucca, con Stefano Accorsi, Geppi Cucciari, Francesco Pannofino e Marco Messeri.

Gli amanti del 35 millimetri sappiano infine che proiezioni e degustazioni si svolgeranno negli spazi esterni della cantina ad Arzachena, pertanto si consiglia un abbigliamento adatto alle serate estive vicino al mare. L’ingresso è di 25 euro, gli organizzatori raccomandano di prenotare direttamente in cantina chiamando lo 0789.82933 o inviando una mail all’indirizzo accoglienza@surrau.it.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio