Donazione degli organi, come procedere?

Venerdì un incontro sulla formazione dei dipendenti di 17 comuni tra cui Sassari. Saranno comunicate  le istruzioni operative per la registrazione della dichiarazione di volontà

 

PuntoCittaSassari. Diciassette Comuni pronti a formare i loro dipendenti perché abbiano le conoscenze di base relative al processo di donazione degli organi e tessuti e accrescano la consapevolezza del loro ruolo nella promozione della donazione. Sono gli obiettivi del corso di formazione per ufficiali dell’anagrafe che si terrà venerdì 27 marzo a Sassari. L’incontro è organizzato dal Centro regionale trapianti in collaborazione l’Aido gruppo intercomunale Sassari-Ittiri e con il comune di Sassari e altri 16 amministrazioni comunali del Sassarese.

L’incontro, in programma alle ore 10 nei locali della biblioteca comunale di piazza Tola, affronterà numerosi temi, dalla diagnosi di morte encefalica alla normativa che regola l’espressione di volontà di donazione da parte dei cittadini, con una attenzione ai principali quesiti della popolazione riguardo a questi argomenti.

Il corso, inoltre, mira a fornire le istruzioni operative per la registrazione della dichiarazione di volontà negli uffici anagrafe dei comuni.

LuigiPolano
L’assessore Luigi Polano

«Diamo seguito a quanto ci siamo impegnati a fare – afferma l’assessore per le Politiche per l’innovazione, servizi informativi, personale e Punto città Luigi Polano – convinti dell’utilità di raccogliere le volontà dei cittadini nel momento in cui vengono rilasciate le carte di identità. Questo incontro, così come questo passo che viene realizzato dal nostro Comune e dagli altri ha un significato enorme. Auspichiamo possa esserci un aumento delle dichiarazioni che rappresentano un momento di alta civiltà, anche in considerazione di questa ampia condivisione da parte di numerosi comuni

Questa è un momento di formazione che sarà seguito dall’effettiva attivazione del servizio, prevista in tempi brevissimi», conclude l’assessore Polano.

I servizi anagrafe che aderiscono al corso, oltre quello del Comune di Sassari, sono quelli dei Comuni di Alghero, Cargeghe, Codrongianos, Florinas, Ittiri, Monteleone Rocca Doria, Muros, Olmedo, Ossi, Ploaghe, Putifigari, Romana, Tissi, Uri, Usini, Villanova Monteleone.

Tra i docenti saranno presenti il coordinatore regionale trapianti del Crt Carlo Carcassi, il responsabile coordinamento regionale delle donazioni e prelievi d’organi e tessuti Ugo Storelli, la coordinatrice prelievi organi e tessuti, presidio ospedaliero di Sassari “Annunziata Sassari” Lidia Doddo, la coordinatrice medica del Crt Francesca Zorcolo e il presidente dell’Aido Paolo Pettinao.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio