Strade in Sardegna, lavori in corso

Lunedì scorso l'assessore regionale Antonio Piu ha visitato i principali cantieri dell'Anas nell'isola

Cagliari. L’assessore regionale dei Lavori pubblici Antonio Piu ha visitato lunedì scorso i principali cantieri degli interventi stradali in corso sulla rete dell’Anas, accompagnato dai responsabili e tecnici dell’azienda nazionale e dalla struttura tecnica dell’Assessorato. Dieci ore di sopralluoghi da nord a sud dell’Isola per circa settecento chilometri di strada percorsa e nove tappe sui cantieri delle principali arterie. «Gli obiettivi di questa prima serie di sopralluoghi sono principalmente due – spiega Piu – il primo è quello di avere una fotografia esatta dei lavori in corso e il secondo è quello di avviare un nuovo dialogo tra Regione e Anas per avere una programmazione puntuale». L’assessore Piu è stato accompagnato dall’ingegner Francesco Ruocco, responsabile area dell’Anas Sardegna e dagli ingegneri Francesca Tedde, responsabile nuove opere di Anas e nei cantieri del nord, Salvatore Campione, responsabile Area Gestione Rete Sassari, e Carlo Piraino, responsabile Area Gestione Rete di Cagliari.

«Questa giornata – riassume l’assessore – è servita a verificare che c’è una serie di cantieri che sta andando verso la sua conclusione. L’obiettivo sul brevissimo periodo è rendere la viabilità il più possibile scorrevole prima dell’entrata del cosiddetto esodo estivo che comincerà nell’ultimo fine settimana di luglio. Ci siamo dati questa programmazione sin dal giorno dopo l’insediamento della giunta, quando ho incontrato a Cagliari i vertici dell’Anas. I sopralluoghi di oggi sono l’inizio di una collaborazione con l’ingegner Francesco Ruocco e i due responsabili Anas per il Nord e il Sud della Sardegna. Il secondo appuntamento con i sopralluoghi sarà fra cinque mesi, questa è la modalità di lavoro che ci siamo dati – evidenzia l’assessore spiegando il metodo – per constatare dal vivo e con precisione l’esatto avanzamento dei lavori. Nei prossimi mesi Anas e assessorato regionale hanno l’obbligo di collaborare, ma questa collaborazione deve estendersi anche a tutti gli altri enti che hanno competenza sulle strade della Sardegna».

Report del tour. A dare avvio al tour, aperto alla stampa, il sopralluogo alla Galleria Chighizzu sulla S.S. 131 alle porte di Sassari.

Galleria Chighizzu: è un tracciato che comprende più tunnel che si susseguono e di lunghezza variabile. I lavori in corso hanno un valore complessivo di oltre 15 milioni di euro, riguardano tutte e quattro le canne e sono già stati conclusi, in entrambi i sensi, nelle due gallerie piccole lunghe circa 200 metri. Attualmente gli interventi sono in corso nella canna più lunga, circa 800 metri, in direzione Cagliari, e saranno ultimati entro fine giugno 2024 ripristinando la circolazione su tutte e quattro le carreggiate senza limitazioni.

Sassari-Olbia: Lotto 2 compreso tra Ozieri e Ardara, si estende per 12 km di cui 10 già aperti al traffico a quattro corsie e gli ultimi due km saranno aperti al traffico entro luglio, prima dell’esodo estivo. Il valore complessivo dell’opera è di 133 milioni di euro.

Lotto 4, tra Oschiri e Berchidda, si estende per 10 km e l’ultimazione è prevista entro dicembre 2024. Tutte le opere principali sono completate. Il valore complessivo è di 105 milioni di euro. Lo svincolo di Oschiri sarà aperto entro luglio.

Il viadotto Mannu è l’opera più complessa, composta da tre ponti di cui uno già aperto al traffico che ospita le complanari.

Ponte Diana: il lavoro sul ponte storico è stato consegnato nel novembre 2022 per una riqualificazione completa. Sarà aperto al traffico il 15 luglio e i lavori proseguiranno al di sotto del ponte. L’investimento complessivo è di oltre dieci milioni.

Svincolo Cossoine su S.S. 131: i lavori di costruzione del nuovo svincolo di Cossoine sono inseriti nell’ambito degli interventi di eliminazione degli incroci a raso sulla statale 131. In questa fase non prevedono limitazioni sulla viabilità principale. Hanno un valore di circa dieci milioni di euro e una durata contrattuale di 900 giorni.

Galleria artificiali Bonnannaro: entro la fine di luglio il tratto sulla 131 all’altezza della galleria riaprirà al traffico per consentire un traffico scorrevole nell’esodo estivo quando il flusso è maggiore e i lavori proseguiranno nella parte superiore della galleria. Dal 4 settembre ci saranno chiusure parziali per finire i lavori a novembre. Il valore dell’opera è di dieci milioni.

Cavalcavia Macomer-Bortigali su S.S. 131: i lavori, per un valore complessivo di 4,9 milioni, riguardano la riconfigurazione e consolidamento del corpo stradale. La chiusura del cantiere è prevista entro il 15 luglio.

Svincolo di Paulilatino su S.S. 131: i lavori sono finalizzati all’eliminazione dell’intersezione a raso con la realizzazione di un nuovo svincolo a livelli sfalsati. Il valore complessivo dell’opera è di dieci milioni di investimento. A breve partiranno i lotti che interessano altri incroci a raso tra cui quello di Macomer.

Nuraminis su S.S. 131: il cantiere è al 60 per cento di sviluppo dei lavori. Si tratta di quasi 10 km, dal 24 al 32. Il valore complessivo dell’opera è di 58 milioni. La consegna potrebbe avvenire a fine primavera del 2025.

SS 195 Lotti 1 e 3 e Opera connessa Sud: Lotto 1 tratto dello svincolo di innesto alla S.P. 91 sarà consegnato entro la fine di agosto 2024, questo consentirà di allacciarsi ad un tratto già in realizzazione per il quale l’ultimazione è prevista per gennaio 2025.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Pulsante per tornare all'inizio