La musica di Schubert al Salotto culturale del Teatro Verdi

Al via stasera un ciclo di quattro appuntamenti. Dal Lied alla musica da camera

Il compositore austriaco Franz Peter Schubert (1797-1828)

Sassari. Al via il “salotto culturale del Teatro Verdi” organizzato dalla cooperativa Teatro e/o Musica con il coordinamento artistico di Andrea Ivaldi.  La prima serata di lunedì 16 ottobre incentrata sulle Variazioni per Flauto sul tema del lied “Trockne Blumen” tratto dal ciclo “Die schöne Müllerin” sarà arricchita da due preziose pagine, in cui alla voce e al pianoforte si aggiungeranno rispettivamente il clarinetto e il corno. Sul palcoscenico Ilaria Vanacore (soprano), Tony Chessa (flauto), Gavino Mele (corno), Antonio Puglia (clarinetto) e Umberto Laureti (pianoforte), presentazione a cura di Andrea Ivaldi.

Dopo il successo dello scorso anno la rassegna propone in questa nuova edizione una panoramica sulla musica cameristica di Franz Schubert. In cartellone quattro concerti, che tra ottobre e novembre (16-19-26 ottobre e 17 novembre, tutti con inizio alle 19) proporranno la formula rodata che abbina l’esecuzione dei brani a un dialogo diretto con il pubblico. Per proseguire la tradizione salottiera del progetto, che si sposta dalla sala concerti al teatro, il pubblico è invitato alle 18,30 (mezz’ora prima dell’inizio del concerto) a un aperitivo conviviale.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio