Il campo largo sceglie Raimondo Cacciotto come candidato sindaco di Alghero

La coalizione si schiera con nettezza a suo favore. Si punta a favorire un ricambio della classe dirigente

Raimondo Cacciotto

Alghero. «L’alleanza si fonda sulla condivisione di un’idea di Alghero e di futuro che parta da programmi e ambizioni che i partiti della coalizione coltivano nell’ambito di un comune terreno di valori e di ideali». Inizia con queste parole una nota stampa diffusa dal Campo largo algherese che chiarisce una volta per tutte che il candidato sindaco della coalizione alle ormai vicine elezioni dell’8 e del 9 giugno sarà Raimondo Cacciotto. ««Le forze del Campo largo non chiudono le porte a nessuno e sono impegnate a includere entro il perimetro della coalizione anche altre forze che, mettendo da parte vecchie logiche di appartenenza e animate da un rinnovato senso civico, vogliano concorrere all’inizio di una nuova stagione politica, in grado di superare vecchie contrapposizioni e lasciare alla destra le logiche di potere fine a sé stesso e di gestione del consenso per puro tornaconto personale. Alghero ha bisogno di mettersi alle spalle il passato, ha bisogno di un clima di fiducia e rinnovata speranza, per la costruzione di una società più equa e sostenibile, che valorizzi i diritti, non i privilegi, e rafforzi il senso di comunità».

«Pertanto, fermo questo principio – prosegue la nota –, il Campo largo, con convinzione e fiducia, avvia la campagna elettorale per le elezioni comunali, ritenendo Raimondo Cacciotto la persona giusta per interpretare il progetto in atto, con il chiaro intento di favorire un ricambio della classe dirigente algherese, non solo generazionale, ma soprattutto nel metodo e nei fini per cui si concorre alla vita politica e amministrativa della città e della sua comunità. Ed è proprio dal cambio di paradigma sul metodo di condivisione programmatica che partirà il campo largo e il candidato sindaco Cacciotto con la prima iniziativa pubblica da realizzarsi già nei prossimi giorni».

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio