A Sassari proseguono i lavori sulle strade cittadine

Da lunedì prossimo interventi sulle pavimentazioni stradali in via Wagner e via Murgia

Sassari. Il 24 giugno partono i lavori di manutenzione su strade e tratti di marciapiede in via Tempio, via Civitavecchia, via Torino, via Piandanna, via Turati, piazza Salvator Ruju, viale San Pietro, via Wagner, via Murgia, via Principe di Piemonte, via Dei Mille, via De Nicola, viale Italia, via Amendola, via Cavour, via Catalocchino, via Matteotti, via Porcellana, via Londra, via Madrid, via Padre Luca e via Deffenu. Si inizia lunedì, con interventi sulle pavimentazioni stradali in via Wagner e via Murgia che dureranno una settimana, salvo imprevisti. Successivamente verrà tracciata la segnaletica orizzontale.

Non sono previste modifiche alla viabilità ma, per evitare rallentamenti nelle attività, il settore Infrastrutture della Mobilità del Comune sottolinea l’importanza del rispetto dei divieti di sosta che partiranno alle 8 di lunedì sia in via Wagner sia in via Murgia, su entrambi i lati.

Da giovedì 27 giugno sarà la volta di via Turati, tra via de Nicola e la rotatoria con via Rockefeller. Salvo imprevisti, si concluderanno il 5 luglio. Anche in questo caso non sono previste modifiche alla viabilità, ma sarà vietato il passaggio dei mezzi pubblici.

Nello stesso periodo, dal 2 al 5 luglio, si interverrà in via Principe di Piemonte, tra via Einaudi a via de Nicola, dove sarà necessaria la chiusura al traffico e il divieto di fermata su entrambi i lati. A seguire, dai primi di luglio, gli interventi di bitumatura proseguiranno su via Tempio, via Civitavecchia, via Torino, via Piandanna.

Dal 19 agosto si eseguiranno gli interventi di bitumatura nella zona più centrale della città: piazza S. Ruju, viale San Pietro, via Principe di Piemonte, via Dei Mille, per concludere a Caniga in via Padre Luca.

Al fine di non causare rallentamento dei lavori, il Settore Infrastrutture della Mobilità raccomanda il rispetto della segnaletica di cantiere e delle indicazioni fornite dagli operatori. I pedoni dovrebbero limitare quanto possibile il passaggio nei tratti interessati dalle lavorazioni.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Pulsante per tornare all'inizio