Pais: «Ryanair ad Alghero, confronto immediato»

Mancata programmazione invernale, occorre garantire collegamenti tutto l’anno

Il presidente Michele Pais

Cagliari. La mancata programmazione dei voli Ryanair per la stagione invernale nell’aeroporto di Alghero preoccupa fortemente. Il presidente del Consiglio regionale della Sardegna Michele Pais sottolinea che, nonostante l’appello dell’assessore ai trasporti Antonio Moro, la situazione rimane molto problematica e preoccupante: «La decisione della compagnia aerea low cost, di cui non si conoscono le motivazioni, se confermata, creerebbe gravi disagi alla mobilità dei sardi e ripercussioni economiche sull’intera isola».

Il presidente Pais si appella al buonsenso. «Condivido e sostengo la posizione dell’assessore Moro che apre al dialogo e al confronto con tutte le parti coinvolte per cercare una soluzione che garantisca i collegamenti tutto l’anno», dichiara. Pais non ammette che le istituzioni e un intero territorio restino estranei alle interlocuzioni tra la compagnia e la società di gestione dell’aeroporto. «Il tema dei collegamenti aerei – prosegue – non può non vedere responsabilizzata e coinvolta direttamente la Regione, che ha sempre assicurato ingenti risorse alle società di gestione aeroportuale, nella definizione di rotte e frequenze. È la Sardegna, prima ancora che il singolo aeroporto, che non può permettersi di perdere un solo volo, soprattutto fuori dal ricco periodo estivo. Abbiamo il dovere di tutelare il diritto alla mobilità dei sardi nei tre aeroporti e ogni singolo posto di lavoro. Lo stiamo facendo con il sostegno concreto del Ministro Salvini al fianco della Regione e del presidente Solinas, determinati a tutelare i diritti della Sardegna e dei sardi».

Articoli Correlati

Lascia un commento

Pulsante per tornare all'inizio