L’assessora Manca: «Pronti al confronto con i lavoratori del Parco di Porto Conte»

«Abbiamo ereditato soltanto macerie ma passo dopo passo tutti i dossier verranno esaminati»

L’assessore regionale del Lavoro Desirè Manca

Cagliari. «Le porte dell’Assessorato del Lavoro sono e saranno sempre aperte non solo ai sindacati ma anche ai lavoratori». L’assessora regionale del Lavoro Desirè Manca risponde ai quindici lavoratori precari del Parco geominerario di Porto Conte che chiedono la stabilizzazione.

«Le emergenze da affrontare sono tante e siamo già al lavoro per cercare di risolvere in tempi brevi tutte le gravi problematiche che riguardano il mondo del lavoro nell’isola, oltre a tutte le ingiustizie dovute alla mancanza di programmazione, di volontà politica e di impegno. Abbiamo ereditato soltanto macerie ma passo dopo passo tutti i dossier verranno esaminati. Nessuno verrà lasciato indietro. Il precariato è una piaga che attanaglia tantissimi lavoratori sardi, troppo spesso costretti a partire per poter sostenere le proprie famiglie. Non è accettabile che i lavoratori del Parco geominerario di Porto Conte debbano vivere temendo il licenziamento», conclude l’assessora Manca.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio