Angela Mameli: Necessaria trasparenza totale

Nota ufficiale della candidata alle primarie per sindaco di Sassari. «È stata una grande festa democratica che non può essere offuscata da errori o zone d’ombra»

OLYMPUS-DIGITAL-CAMERA
Angela Mameli

Sassari. «È necessaria la totale trasparenza e la certezza della legalità a tutela dello strumento delle primarie e delle migliaia di votanti sassaresi che hanno partecipato». Angela Mameli, all’indomani del ballottaggio delle primarie per la scelta del candidato sindaco del centrosinistra, interviene con una nota e spiega che è necessario definire un vincitore certo. «Voglio confermare la grande felicità per la partecipazione e per il fatto di aver più che raddoppiato i voti del primo turno da sola», afferma. «Rispetto alle interpretazioni di queste ore, rigetto convintamente la ricostruzione da Davide contro Golia, di una piccola minoranza contro i big o la semplificazione di innovatori contro conservatori. C’è stato un confronto aperto tra due candidati, sostenuti da un numero identico di figure istituzionali in questo territorio, due consiglieri regionali e un parlamentare a testa, 5 assessori uscenti contro 2. Equilibrio che è presente dunque nelle forze in campo e si è confermato nelle urne che, al dato attuale, vede separati i due candidati del 0,3 per cento del corpo elettorale. Equilibrio che il futuro candidato sindaco e il partito tutto devono garantire nei prossimi giorni perché solo dalla coesione e dalla unità del Pd potrà essere confermato il buon governo della città e la vittoria del centrosinistra».

OLYMPUS-DIGITAL-CAMERA«Una grande festa democratica che gli elettori hanno diritto di godere completamente e che non può essere offuscata da errori o zone d’ombra, questo è il dato di ieri. Ma a fronte di una differenza di soli 50 voti – prosegue Angela Mameli – risulterebbero alcune centinaia di schede votate in più rispetto agli elettori registrati nei seggi. L’affluenza imprevedibile e incredibile ha sicuramente messo in tensione la struttura dei volontari ma in queste ore sono moltissime le segnalazioni di comuni cittadini di anomalie che vanno verificate rapidamente, perché il vincitore sia definito in maniera condivisa».

«Siamo convinti – è la conclusione – che sia necessaria la totale trasparenza e la certezza della legalità a tutela dello strumento delle primarie e delle migliaia di votanti sassaresi che hanno partecipato. Questo consentirà di avere un vincitore certo, che sarà, senza alcun dubbio, il candidato sindaco di tutti».

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio