Alla Camera di Commercio di Sassari concluso percorso formativo sull’IA

Consegnati gli attestati di partecipazione a 43 allievi

Sassari. È giunto al termine con la consegna degli attestati di partecipazione, il percorso formativo realizzato dalla Camera di Commercio di Sassari dedicato all’Intelligenza Artificiale. Un iter che si è snodato su quattro corsi per 300 ore totali di formazione di cui 210 frontali e 90 dedicate a workshop tematici, a cui hanno preso parte attivamente 43 allievi che hanno lavorato in gruppo su casi reali e pratici proposti da importanti aziende selezionate da H-FARM, tra cui Banca Intesa, Moncler, Toyota, Gruppo Alajmo, Cesar arredamenti.

Del resto, i fabbisogni relativi alla conoscenza delle nuove tecnologie per le imprese ma non solo, sono sempre crescenti. Questa esigenza è stata intercettata da tempo dall’ente camerale che attraverso una serie di azioni sta contribuendo tangibilmente – e i corsi appena conclusi lo dimostrano ampiamente – alla divulgazione e alla formazione rispetto a queste tematiche, elemento fondamentale per la crescita del sistema del nord Sardegna.

Tutto attraverso l’I-Lab (Centro di Competenza Digitale) che ha attivato l’Accademia Digitale dedicata alla diffusione della cultura digitale e allo sviluppo e consolidamento di nuove competenze specifiche e professionalizzanti.

«È un percorso strategico di assoluta rilevanza per il sistema camerale – spiega il presidente della Camera di Commercio, Stefano Visconti, presente alla cerimonia di chiusura insieme alla vicepresidente Maria Amelia Lai – che crede nella crescita del territorio attraverso la divulgazione delle conoscenze anche in questo ambito. La forte partecipazione dimostra quanto sia importante fornire strumenti e attività per sostenere questo processo che in questo momento può essere ritenuto decisivo».

E in collaborazione con H-FARM, uno dei più grandi ecosistemi per la formazione, l’innovazione e l’imprenditoria in Europa, l’Accademia Digitale ha portato a termine i quattro corsi gratuiti dedicati all’acquisizione di nuove conoscenze e competenze sull’Intelligenza Artificiale.

I corsi camerali che si sono tenuti negli ultimi mesi sono stati “Da zero a deep learning. Formazione tecnica per diventare sviluppatori di intelligenza artificiale: dalle basi di Python ai Large Language Models”, che ha previsto lezioni per un totale di 150 ore. Il corso tecnico ha offerto ai partecipanti un’esperienza formativa completa sulle tematiche di Machine Learning e Deep Learning. Dopo aver appreso le basi di scrittura degli algoritmi di IA, i partecipanti verranno coinvolti in esercitazioni pratiche e workshop per disegnare, padroneggiare e governare gli strumenti di intelligenza artificiale. C’è stato spazio anche al mondo dei Large Language Model per avere una visione completa anche sui più importanti strumenti di Generative AI, sulle tecniche di prompting basiche e avanzate, su come generare testi, contenuti e immagini utili per completare con facilità molti task lavorativi.

L’ente camerale ha plasmato anche tre percorsi di formazione esclusivi, di 50 ore ciascuno, tra i quali poter scegliere in base ai propri interessi personali o ruolo professionale. I corsi si terranno in presenza e online con una combinazione stimolante di teoria e pratica, confronti con aziende leader nel settore, best practice, strategie ed esercitazioni mirate all’applicazione dell’intelligenza artificiale.

Il primo dei tre, “Intelligenza Artificiale per sviluppatori, corso avanzato di large language models” dedicato agli sviluppatori e consente ai partecipanti di imparare come scrivere, addestrare e migliorare algoritmi di Deep Learning.

Il secondo, “Intelligenza Artificiale Generativa & Prompt Engineering. Potenzialità e strumenti chiave per MPMI e liberi professionisti” rivolto a imprenditori, liberi professionisti e lavoratori, consente di esplorare le frontiere dell’Intelligenza Artificiale Generativa e comprendere come applicare nuove competenze sull’IA nel proprio ambito professionale e lavorativo.

Il terzo, “Intelligenza Artificiale per i Leader del futuro. Intercettare e cogliere le nuove sfide e opportunità che offre l’intelligenza artificiale” finalizzato alla formazione dei rappresentanti delle associazioni imprenditoriali, mira ad offrire una comprensione globale e approfondita delle dinamiche strategiche legate all’intelligenza artificiale, consentendo ai partecipanti di acquisire una visione a 360 gradi sulle applicazioni e sull’integrazione dell’IA nei processi aziendali e nei business model correlati.

«L’innovazione resta un cardine strategico per la nostra camera – rafforza il concetto il componente di giunta camerale con delega all’innovazione, Paolo Murenu – e questi corsi sono solo un altro tassello nella pianificazione generale del nostro ente. Il quadro è molto più ampio e già nei prossimi mesi sono in programma una serie di iniziative e collaborazioni che proseguiranno il percorso che fa delle nuove tecnologie elemento di sviluppo imprescindibile».

Articoli Correlati

Lascia un commento

Pulsante per tornare all'inizio