Torres confermata nel girone B

Tra le novità il Milan Futuro che ha rilevato l’Ancona non ammessa al campionato. Intanto sul mercato si prova a stringere per Zanandrea e Tito

Nessuna sorpresa, la Torres è stata ancora una volta inserita nel girone B della prossima Lega Pro. Si è infatti ancora una volta utilizzato il criterio della suddivisione orizzontale, per Nord, Centro e Sud, valutando la longitudine geografica di ogni team. Fra promozioni e retrocessioni cambiano chiaramente i nomi di alcune avversarie che la squadra sassarese si ritroverà ad affrontare con le novità rappresentate da Milan Futuro (la formazione under 23 rossonera), Ascoli, Campobasso, Carpi, Legnago, Pianese e Ternana. La Juventus Next Gen è stata inserita nel girone C, l’Atalanta Under 23 nel girone A.

Intanto la società, in particolare il DS Colombino, lavora senza sosta sul mercato, tessendo i fili che poi porteranno alla composizione della rosa che verrà messa a disposizione di Greco. Nessuna comunicazione ufficiale è arrivata, anche perchè il mercato prenderà il via ufficialmente il 1 luglio. Intorno a quella data potrebbero arrivare le prime certezze, sia riguardo gli addii che i nuovi arrivi. Per il momento si registra la partenza di Kujabi alla volta della serie A rumena, dove giocherà con la maglia del Cluji, formazione che prenderà parte alle coppe europee e che, per il centrocampista gambiano rappresenta un punto d’arrivo e una vetrina importante che gli consentirà di confrontarsi a più alti livelli. Andranno via anche la meteora Rosi, giocatore ormai al capolinea di una luminosissima e brillante carriera, Pinna (vicino al Latte Dolce) e Siniega che rientrerà al Vicenza. Potrebbe partire anche Cester che comunque a mister Greco piace molto, così come Lora. Più probabile la permanenza di Masala, jolly che si è sempre rivelato utile. Dovrebbero restare Nunziatini e Fabriani. In attacco invece tutto ruota intorno alla permanenza o meno di Francesco Ruocco. La sensazione è che alla fine se arriverà un’opportunità di crescita per il ragazzo e di monetizzazione importante per la società, il gioiellino campano andrà via. E’ chiaro che in quel caso dovrà essere adeguatamente sostituito e le valutazioni della società potrebbero non andare in un’unica direzione. Si potrebbe infatti pensare ad un avanzamento di Mastinu (una delle discussioni che hanno caratterizzato la scorsa annata) optando per la ricerca sul mercato di un attaccante con caratteristiche differenti rispetto a Ruocco. Un giocatore alla Finotto per intenderci (anche se nella fattispecie non lui), prima punta solida e fisica ma anche veloce. Un tipo di elemento che nell’annata appena trascorsa è onestamente mancato in rosa.

Sono in corso di valutazione invece le posizioni dei fantasisti Goglino e Sanat. Entrambi hanno richiesta, soprattutto Goglino, è probabile che uno dei due faccia le valigie, anche se su Goglino la società crede fortemente e nel caso andrebbe via solo in prestito, in una squadra che possa dargli un ruolo più centrale e dunque con maggior utilizzo per consentirgli di crescere.

Sul fronte nuovi acquisti ci sono state approfondite interlocuzioni con il difensore Zanandrea e l’esterno Tito. Entrambi i giocatori hanno manifestato un forte gradimento per il trasferimento a Sassari – come ha confermato lo stesso Colombino ai microfoni di Sport Channel 1214 -, ma ora ci sono da trovare gli accordi fra società, cosa questa non semplice e scontata.

Aldo Gallizzi

Articoli Correlati

Lascia un commento

Pulsante per tornare all'inizio