A Sassari un nuovo Centro di Documentazione educativa dei servizi 0/3

Allestito dall’Amministrazione comunale – Settore Politiche educative, giovanili e sport, è volto alla diffusione della cultura dell’infanzia attraverso la partecipazione e l’integrazione delle esperienze educative dei suoi protagonisti

 

ViaVeneziaGoogleStreetSassari. Un luogo dove racchiudere la memoria delle esperienze fatte nei servizi 0/3 dell’Amministrazione. Uno spazio fisico, in via Venezia 2, per la raccolta e condivisione di idee, l’incontro per famiglie e bambini, la costruzione di relazioni e saperi diversi. È il “Centro di Documentazione educativa dei servizi 0/3”, in corso di completamento e allestimento, volto alla diffusione della cultura dell’infanzia attraverso la partecipazione e l’integrazione delle esperienze educative dei suoi protagonisti: bambini, educatori, pedagogisti, genitori, studenti ed insegnanti.

Il Centro è un progetto curato dal Settore Politiche educative, giovanili e sport del Comune di Sassari, sarà collocato nella sede dello stesso Settore, in via Venezia n.2. Raccoglierà diverse attività di documentazione del lavoro educativo che da più di trent’anni coinvolge i servizi 0/3 della nostra città, diventando luogo di memoria delle esperienze fatte nei servizi, raccolta di relazioni di attività di formazione e aggiornamento e di materiale bibliografico e specialistico per la prima infanzia. Non sarà una semplice biblioteca tematica, bensì un luogo di ri-costruzione, ri-elaborazione e scambio del sapere educativo sulla prima infanzia, spazio di ricerca della e sulla qualità pedagogica che evolverà anche attraverso azioni di sostegno alla genitorialità e la sperimentazione di percorsi laboratoriali per i bambini.

Il Centro potrà rappresentare una valida risorsa di incontro, riflessione e confronto e richiamare l’attenzione di tutti i cittadini verso l’infanzia e i servizi a essa riferiti. L’impegno per il cambiamento e la costruzione del futuro educativo dei bambini della fascia 0/3 della nostra città sarà la sfida che con il Centro si vorrà percorrere, attraverso la condivisione di un luogo in cui la cultura dell’infanzia e per l’infanzia si rigenera e alimenta anche in un’ottica di miglioramento qualitativo dei servizi.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio