A Sassari una pigotta per le vaccinazioni

Solidarietà alle popolazioni più povere del mondo, laddove è ancora alta la mortalità materna. Il sindaco ed il Comitato Unicef nel reparto di Neonatologia della Aou

 

 

PigottaUnicef1Sassari. Un gesto di solidarietà nei confronti delle popolazioni più povere del mondo, dove ancora oggi il 20 per cento dei bambini non ricevono la vaccinazione e dove è ancora alta la mortalità materna: per loro una pigotta a forma di angioletto, una pergamena di “benvenuto al mondo” con un confetto. Sono i doni che ieri, in occasione della Giornata mondiale dei diritti dei bambini che si celebra oggi, il sindaco Nicola Sanna e la presidente del Comitato Unicef di Sassari Silvana Pinna hanno portato ai neonati del Nido e del reparto di Neonatologia dell’Azienda ospedaliera universitaria di Sassari (Aou). PigottaUnicef2Alla cerimonia erano presenti la responsabile del Nido Maria Grazia Sanna, Giorgio Olzai, direttore del reparto di Neonatologia, Paola Manconi, presidente dell’Unicef regionale, e i volontari dell’Unicef.

Ai genitori sono stati illustrati i programmi delle vaccinazioni e dell’allattamento al seno e quello delle “Pigotte del Sindaco” che sostiene le vaccinazioni, kit ostetrici per un parto sicuro e le prime cure neonatali nelle zone più povere del mondo.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio