Anche a Sassari il Corpus Domini

Domenica sera la solenne processione guidata dall’arcivescovo padre Paolo Atzei dal Duomo di San Nicola fino a piazza d’Italia. Presenti tutti i gremi e le associazioni cattoliche. Il video

ProcessioneCorpusDominiSassari. È stato rinnovato domenica sera l’appuntamento con la processione del Corpus Domini, uno degli eventi religiosi più sentiti anche dai fedeli sassaresi. Il corteo, partito (come sempre) dal Duomo di San Nicola poco dopo le 19, ha raggiunto piazza d’Italia intorno alle 20. Qui l’arcivescovo di Sassari padre Paolo Atzei ha esposto il Santissimo, accompagnato dal canto del Tantum Ergo Sacramentum e del Christus vincit, ed impartito la solenne benedizione. All’evento hanno partecipato i gremi cittadini al completo, il Capitolo turritano, sacerdoti e religiose, i Cavalieri dell’Ordine del Santo Sepolcro e i rappresentanti di numerose associazioni cattoliche e di volontariato. Dietro l’arcivescovo ha sfilato anche una rappresentanza dell’Amministrazione comunale, guidata dal sindaco Nicola Sanna. Come da tradizione il baldacchino che proteggeva il Santissimo sorretto da padre Paolo Atzei è stato portato dai componenti del Gremio dei Viandanti, che proprio nel giorno del Corpus Domini ha rinnovato le cariche, con il rito del Sorteggio degli Obrieri.

Infine un augurio al neo sindaco Nicola Sanna. «Insieme, ci tengo, a dire pubblicamente e dare un saluto al nuovo primo cittadino, qui presente», ha concluso tra gli applausi padre Paolo. «Il saluto trae significato da quella maggioranza qualificata da cui è stato votato e anche per questo laborioso concepimento della Giunta con tutte le difficoltà che essa comporta, in attesa di quelle risposte che Sassari in questo periodo credo possa sviluppare, con le capacità che guida ogni assessorato. Abbia Nicola Sanna e la sua Giunta un mandato lungo e compiuto per il tempo definito e per il bene comune. Auguri».

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=7_oTx04mFqE&feature=youtu.be&w=450&h=350?autoplay=1]

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio