Sardi nel mondo, l’assessore Lai incontra il Circolo di Neuquen in Patagonia

«Promuovere la cultura e l’immagine della Sardegna in Argentina», commenta l’esponente della Giunta Solinas

Cagliari. L’assessora regionale del Lavoro, Ada Lai, ha incontrato una delegazione del Circolo dei Sardi di Neuquen in Patagonia (Argentina), riconosciuto ufficialmente dalla Regione Sardegna lo scorso 21 dicembre, composta dal presidente Fernando Cesar Montarce e dal coordinatore Oscar Patricio Fava. Durante l’incontro l’assessora ha confermato l’interesse per le attività messe in campo dal Circolo e in particolare per la promozione di una iniziativa finalizzata alla conoscenza nelle scuole sarde del triste fenomeno dei “desaparecidos”, che ha coinvolto anche diverse famiglie di origine sarda.

«Il nostro impegno è quello di sostenere i nove circoli argentini attraverso la Federazione, anche in considerazione della grave crisi e della pesante inflazione che colpisce il paese – ha detto Ada Lai –. Promuoviamo la cultura e l’immagine della Sardegna nell’Argentina centro occidentale per testimoniare l’interesse e l’attenzione della Giunta Solinas. Il recente riconoscimento del circolo rappresenta un ulteriore tassello per la valorizzazione della Sardegna nel mondo – ha ribadito l’esponente dell’esecutivo Solinas – con importanti ricadute nel tessuto socio-economico della nostra isola. Riconosciamo le professionalità e le competenze del Circolo di Neuquen, una folta comunità di sardi, situata in una zona di importanza strategica con un elevato numero di emigrati sardi di prima e seconda generazione».

Durante l’incontro è stata anche ricordata la figura di Cosimo Tavera, storico iniziatore dell’emigrazione organizzata nella nazione sudamericana. Il Circolo “Domus Sardinia” è attivo dal 2004 anche se formalmente si è costituito nel 2019 e ha ottenuto il riconoscimento ufficiale il 1° aprile del 2022 dalla “Inspección Provincial de Personas Jurídicas” della Provincia di Neuquén.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio