La Dinamo non passa a Cremona

I biancoblù si arrendono 86-74. Break decisivo al terzo quarto

Ousmane Diop

Nuovo stop per la Dinamo Banco di Sardegna dopo il ko in casa all’esordio con Napoli. La squadra di Bucchi comanda per larghi tratti nel primo tempo con Gentile protagonista ma la Vanoli Cremona riesce a rimanere vicina. La squadra di Cavina sfrutta la discontinuità di Sassari e piazza il break con Lacey sul finire di terzo quarto. Diop ci prova con grande energia ma le giocate di Denegri, Adrian e dello stesso ex Dinamo respingono i biancoblù che cedono 86-74. Si rivede dopo oltre un mese Charalampopoulos, la Dinamo deve trovare ancora la sua identità.

La Dinamo approccia bene la partita, Cremona ha voglia di partita forte di fronte al proprio pubblico, primo quarto molto equilibrato con Denegri protagonista nella squadra di Cavina e Stefano Gentile in quella di Bucchi. Il capitano della Dinamo firma il 3/4 da tre punti con tripla allo scadere che permettono a Sassari di essere avanti 21-17 al 10’ dopo il su e giù nel punteggio. Il Banco costruisce bene i suoi tiri ma non riesce a concretizzare dall’arco dei 6,75. Charalampopoulos incide con il suo post basso, la Dinamo difende e riesce a firmare un break di 10-2 che vale il massimo vantaggio sul 33-24. La squadra di Cavina viene presa per mano da Lacey e dalle giocate di Golden, Diop soffre l’americano, Sassari perde il filo del match anche per un paio di fischi molto dubbi, la Vanoli rientra in partita prima dell’intervallo (36-37)

È Adrian il protagonista iniziale del terzo quarto di Cremona, dopo la bomba iniziale di Kruslin, la Vanoli aggredisce la Dinamo che fa fatica a trovare la via del canestro, l’ex MVP di A2 con Forlì, i canestri di Denegri e la leadership di Lacey spingono i lombardi al break sul 57-50. Sassari reagisce con orgoglio e piazza un break di 5-0 che riporta il Banco sotto (57-55). Nel momento in cui la squadra di Bucchi cerca di svoltare la partita Lacey segna cinque punti consecutivi con il buzzer beater allo scadere del terzo quarto che fa molto male.

L’ex Dinamo Trevor Lacey è il grande protagonista della Vanoli, lui Adrian e Denegri sono gli alfieri della squadra di Cavina, che nel quarto quarto scappa definitivamente con un antisportivo a Cappelletti (75-61). Sassari ha un sussulto, pressa a tutto campo, Diop riporta il Banco sotto la doppia cifra di svantaggio, una bomba di Charalampopoulos illude la possibile rimonta, Pecchia e soci la chiudono meritatamente 86-74.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio