Jasmin Ghera in concerto a Milano e Pesaro

Per la Giornata mondiale contro lo sfruttamento del lavoro minorile. La giovanissima tromba solista del Conservatorio “Canepa” sarà protagonista di tre eventi con il sostegno del Soroptimist Sassari

JasminGhera
Jasmin Ghera

Sassari. Il Soroptimist International club di Sassari partecipa alla Giornata mondiale contro lo sfruttamento del lavoro minorile, voluta dall’Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO), l’agenzia delle Nazioni Unite che promuove la giustizia sociale e il rispetto dei diritti e dei principi fondamentali nel lavoro. Obiettivo primario dell’ILO è assicurare un lavoro dignitoso e produttivo all’adulto in condizioni di libertà, uguaglianza e sicurezza sociale, eliminare il lavoro minorile e abolire le sue forme peggiori con procedura d’urgenza.

Questa ricorrenza, che si celebra il 12 giugno, sarà sottolineata dall’iniziativa “La musica dei giovani contro lo sfruttamento del lavoro minorile”, che ha dato vita a diversi concerti e ha coinvolto molte scuole anche in Italia.

Il primo concerto si terrà a Milano il 10 giugno alle 17,30 nella Palazzina Liberty ove si esibiranno 130 giovani musicisti dell’Orchestra delle scuole Suzuki, diretta dal Maestro Antonio Mosca. Protagonista la trombettista sassarese Jasmin Iris Ghera, che suonerà come solista. I brani musicali di Schumann, Von Weber, Boccherini, Gossec, Schubert, Arutjunjan saranno intervallati dalla lettura di poesie scritte da bambini per la campagna contro il lavoro minorile. Jasmin, con il pieno sostegno del Soroptimist club di Sassari che ha deciso di scommettere sul talento della tredicenne, suonerà anche il 12 giugno nei due concerti che si terranno a Milano alla Villa Clerici e a Pesaro con la Filarmonica Gioachino Rossini, sempre nell’ambito della manifestazione. A Pesaro l’evento è coordinato dal musicista Paolo Marzocchi.

Nel mondo sono 168 milioni i minori costretti a lavorare, di cui almeno 85 milioni impiegati in lavori pericolosi vivono in situazioni di sfruttamento e abuso, anche nei paesi industrializzati. Sono bambini senza infanzia cui viene negato il diritto alla scuola. Lavorano in agricoltura, in miniera, nelle industrie per la lavorazione di prodotti destinati all’esportazione e presenti nei nostri mercati. Sono sfruttati nella prostituzione, per la produzione e il traffico delle droghe o per altre attività illegali. Spesso vengono separati o sottratti alle famiglie e privati di affetto.

Secondo l’ultimo Rapporto dell’ILO, “Marking progress against child labour” (Misurare i progressi della lotta al lavoro minorile), diffuso lo scorso settembre, dal 2000 si osserva a livello mondiale una tangibile riduzione del lavoro minorile. Tuttavia, nonostante i progressi compiuti, molto rimane da fare: l’obiettivo fissato dall’ILO e condiviso a livello internazionale di eliminare le peggiori forme di lavoro minorile entro il 2016, appare molto lontano dal suo conseguimento.

Tra i promotori dell’iniziativa “La musica contro lo sfruttamento del lavoro minorile”, oltre all’ILO figurano il CICU – Comitato Italiano Città Unite, il Comune di MILANO, il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca e il MED – Associazione Italiana per l’Educazione ai Media e alla Comunicazione.

Anche il Soroptimist, che opera per difendere i diritti umani, dei bambini e delle donne in particolare, ha deciso di partecipare alla campagna di sensibilizzazione contro lo sfruttamento del lavoro minorile. Il Soroptimist è nato negli USA, ad Oakland, nel 1921, ed è oggi diffuso in 125 Paesi con oltre 3000 Club, per un totale di circa 90.000 Socie. Ogni anno, il Soroptimist bandisce il concorso nazionale “Giovani talenti per la musica”, ed è per questo che il Club di Sassari ha preso a cuore il destino della giovane Jasmin Ghera. La trombettista sassarese sarà accompagnata dal Maestro del Conservatorio di Sassari, Antonio Mura, dalle socie del Soroptimist club di Sassari e da Maria Gabriella Lay dell’ILO che ha curato la parte organizzativa della Giornata Mondiale contro lo sfruttamento del lavoro minorile in Italia. Al Bando di Concorso “La musica contro il lavoro minorile” promosso dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) hanno partecipato con creatività ed impegno anche gli studenti del Liceo Classico e Musicale “D.A. Azuni”, del Liceo Scientifico “G. Marconi” di Sassari e del Liceo Artistico “E. Fermi” di Alghero.

Per informazioni supplementari visitare il sito www.ilo.org/rome
Child to Child Solidarity Concert : A Future without Child Labour
https://www.youtube.com/watch?v=QVwDk94Taag

Video premiato al Concorso Narionale MIUR
http://www.repubblica.it/scuola/2014/05/30/news/musica_contro_sfruttamento_lavoro_minorile_liceali_veneziani_vincono_concorso_nazionale_miur-87679079/?ref=HREC1-32

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio