Consorzio Costa Smeralda, confermati Persico presidente e Ferraro vicepresidente

L’assemblea generale ordinaria ha confermato anche il cda uscente

Porto Cervo. Si è riunita questa mattina presso il Conference Center di Porto Cervo, presieduta dall’avvocato Renzo Persico, l’assemblea generale ordinaria del Consorzio Costa Smeralda che ha analizzato attività e programma, bilancio consuntivo e bilancio previsionale e ha proceduto al rinnovo del consiglio di amministrazione. L’assemblea ha confermato il giudizio positivo in merito all’operato del Consorzio e ha quindi proceduto all’elezione del nuovo consiglio di amministrazione del Consorzio Costa Smeralda per il prossimo quadriennio riconfermando consiglieri Mario Ferraro, Davide Cerea, Franco Mulas e Renzo Persico. Il nuovo consiglio di amministrazione, riunitosi al termine dell’assemblea, ha confermato Renzo Persico presidente e Mario Ferraro vicepresidente. Inoltre è stato riconfermato Massimo Marcialis, direttore generale del Consorzio.

***

Il Consorzio Costa Smeralda nasce il 14 marzo 1962 con lo scopo di promuovere lo sviluppo urbanistico e territoriale di un lembo della Sardegna che allora si presentava ancora inaccessibile e inabitato, preservando nel contempo le peculiarità del paesaggio e le tradizioni della cultura sarda.

Uno dei principi ispiratori del Consorzio, infatti, faceva riferimento al concetto di “sviluppo integrato del territorio”, secondo cui la centralità dell’uomo coincide con il rispetto dell’ambiente. Da questo impegno e da un’idea fortemente innovativa per gli standard del tempo nasce dunque il mito di una delle più esclusive mete del turismo d’élite al mondo, intorno alla quale si è generata negli anni una narrazione che ha esercitato – e continua a esercitare – una forte presa sull’immaginario collettivo, anche grazie all’intrecciarsi delle storie dei personaggi “dorati” che negli anni l’hanno popolata.

Oggi attraverso il potenziamento di energie e investimenti, il Consorzio ribadisce il suo ruolo di tutore del territorio preservando la natura con progetti sostenibili e iniziative compatibili con la modernità richiesta dalle strategie di sviluppo affinché il mito della Costa Smeralda sia sempre ai primi posti nel mercato del turismo mondiale.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Pulsante per tornare all'inizio