Antonio Piu eletto presidente del Consiglio comunale

A Palazzo Ducale seduta di insediamento della nuova Assemblea Civica. Per il giovane esponente del Pd hanno votato 26 consiglieri, due in più di quanto dispone la maggioranza di centrosinistra

AntonioPiuInsediamentoConsigliocomunale
Antonio Piu

Sassari. È Antonio Piu, 33 anni, il nuovo presidente del Consiglio comunale. È stato eletto questa mattina nel corso della seduta di insediamento dell’Assemblea Civica. Per lui hanno votato 26 consiglieri, due in più di quanto dispone la maggioranza di centrosinistra.

Ci sono volute in realtà due votazioni: in entrambe era richiesto il quorum dei due terzi dei componenti. Alla prima ci si è fermati a 23 voti, con 11 bianche ed un voto nullo (per Dolores Lai, che non è più consigliere e quindi non è eleggibile). Alla seconda, quella buona, si è arrivati a 26 per Antonio Piu, 8 bianche ed un voto per Stefano Perrone (Pd).

«Ricordo e sottolineo quanto sia importante il ruolo ed il lavoro che il Consiglio comunale svolge per la città. Gli eletti ed i gruppi consiliari hanno il dovere di confrontarsi in una dialettica democratica, tenendo sempre presente che il nostro obiettivo rimane la risoluzione dei problemi dei cittadini. Il dovere è lavorare per il secondo comune della Sardegna», ha detto Antonio Piu, che ha presieduto la prima parte della seduta in qualità di consigliere “anziano”, ovvero il più votato con 1250 preferenze (non solo nella lista del Pd ma tra tutti i candidati alle elezioni comunali dello scorso 25 maggio). «Credo che la politica, quella buona, si possa fare e possa accomunare tutti per il bene comune», ha concluso il giovane presidente, che fa riferimento al gruppo del Partito Democratico che a febbraio ha espresso Salvatore Demontis consigliere regionale, presente stamattina tra il pubblico.

La seduta si è aperta con la convalida degli eletti e la surroga dei due consiglieri della lista “Sassari Bella Dentro” che sono stati nominati assessori, ovvero Alessio Marras e Grazia Manca, che sono stati sostituiti dai primi due dei non eletti, ovvero Alessandro Boiano e Bernardino Ghi. Tre gli scrutatori nominati da Antonio Piu per le operazioni di voto: Valeria Fadda (Pd), Nanna Costa (Ora Sì) e Maurilio Murru (M5S). Il sindaco Nicola Sanna ha invece prestato il giuramento previsto dalla legge («Giuro di osservare lealmente la Costituzione Italiana») e poi presentato al Consiglio gli assessori che compongono la sua squadra di governo e preannunciato che «al termine della verifica politica in corso comunicherò a questo Consiglio le variazioni» che interesseranno la Giunta.

Nel corso della prossima seduta saranno invece eletti i due vicepresidenti e sarà nominata la commissione elettorale comunale.

Luca Foddai

Articoli Correlati

Lascia un commento

Pulsante per tornare all'inizio