Allarme per il punteruolo rosso

Il temibile parassita sta invadendo il Nord Ovest Sardegna. La Provincia di Sassari lancia l’avvertimento alla luce dei risultati del censimento delle palme infette

 

PunteruolorossoSassari. Il punteruolo rosso sta invadendo il Nord Ovest Sardegna. A lanciare l’allarme è la Provincia di Sassari alla luce dei risultati del censimento delle palme infette, condotto nell’ambito del Programma regionale di lotta a questa specie di parassita che aggredisce le palme e crea gravi danni ambientali, economici e di sicurezza. Nel sito dell’Amministrazione provinciale è presente una sezione interamente dedicata al problema, che comprende il vademecum delle misure di prevenzione e risanamento e le modalità di segnalazione ai Comuni delle palme infette. «La tempestività dell’intervento è fondamentale per salvare la pianta aggredita, che altrimenti deve essere abbattuta e smaltita con costi notevoli per il proprietario, sia pubblico che privato», spiega l’assessore provinciale dell’Ambiente, Paolo Denegri.

Del punteruolo rosso si è discusso anche in Consiglio provinciale su iniziativa del consigliere Gavino Pinna, primo firmatario di una mozione che impegna l’amministrazione a intensificare ulteriormente l’attività divulgativa e d’informazione sulle procedure agronomiche necessarie per arginare l’emergenza. Infatti la Provincia, secondo quanto previsto dal piano regionale, svolge sul proprio territorio attività di informazione per le amministrazioni e i cittadini, di formazione del personale destinato alle attività di disinfestazione e di fornitura dei fitofarmaci e delle apparecchiature necessarie ai Comuni, cui spetta invece il compito degli interventi curativi, dove sia ancora possibile intervenire.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio