Sassari

Alessandra Giudici: la mia sconfitta chiara ed inappellabile

«Ha pesato sul risultato la pessima immagine che di me è stata ingenerosamente fornita in questi anni agli stessi militanti e simpatizzanti del partito», il commento della presidente della Provincia che correva per le primarie a sindaco di Sassari

Alessandra GiudiciSassari. Di seguito, le dichiarazioni di Alessandra Giudici in merito al risultato delle primarie per l’individuazione del candidato sindaco di Sassari della coalizione di centrosinistra. La presidente della Provincia ha preso 892 voti, pari all’8,4 per cento dei votanti, classificandosi all’ultima posizione tra i cinque candidati.

«Prendo atto con estrema serenità di questo risultato, la volontà degli elettori è chiara e inappellabile. Il messaggio di cambiamento che ho rivolto ai sassaresi in queste settimane evidentemente non è arrivato, forse per molti la mia scelta è parsa fuori tempo massimo. Resto comunque convinta che su una sconfitta del genere abbia pesato anche la pessima immagine che di me è stata ingenerosamente fornita in questi anni agli stessi militanti e simpatizzanti del partito, mentre io continuo a rivendicare i risultati ottenuti dall’amministrazione provinciale. Sono comunque orgogliosa di aver partecipato a questa grande manifestazione di democrazia, il dato sull’affluenza è patrimonio di tutto il Pd e di tutto il centrosinistra, e indica chiaramente che indietro non si può più tornare, basta con designazioni e nomine calate dall’alto, la gente vuole scegliere e partecipare. Complimenti e grazie a tutti gli altri candidati che con grande generosità hanno accettato questa sfida». Alessandra Giudici

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Check Also
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio