A Porto Torres premiazione estemporanea di pittura sui Martiri turritani

Sei le opere scelte come più rappresentative delle tradizioni legate alla devozione nei confronti di Gavino, Proto e Gianuario

Porto Torres. Sono sei le opere vincitrici dell’estemporanea di pittura dedicata ai colori e alle tradizioni che onorano i Martiri turritani, organizzata lo scorso 27 ottobre nel boschetto di Balai dall’associazione TNT Global Art. Si tratta dei dipinti di Carmelina Piredda, Ettore Spada, Sandro Marchi, Rossella Onida, Aline Spada e dell’esordiente Pasqualina Zizi, scelte per essere esposte in modo permanente nel Palazzo del Municipio. Lunedì 7 novembre, una commissione di esperti, presieduta da Maria Gabriela Ruggiu Tramalloni, ha scelto le tele più rappresentative che hanno ottenuto il riconoscimento nel corso di una cerimonia, ospitata nella sala consiliare, a cui ha preso parte l’assessora comunale alla cultura Maria Bastiana Cocco, il presidente dell’associazione TNT Gianni Nieddu e gli artisti coinvolti nell’iniziativa. Le tele si vanno ad aggiungere a quelle vincitrici delle scorse edizioni andando così ad arricchire una galleria rappresentativa del legame della città con le proprie tradizioni.

«Mi ritengo particolarmente soddisfatta – ha dichiarato l’assessora Cocco – non solo per la collaborazione tra le associazioni che hanno contribuito a rendere unica la giornata del 27 ottobre, Tnt, Etnos, Assovela e La Prana, ma anche per la scelta di opere che hanno saputo interpretare in modo innovativo e originale la devozione nei confronti dei santi patroni della città di Porto Torres».

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio