“Voci di Donna”, dal 6 novembre al Teatro Verdi

Sul palcoscenico Anna Maria Castelli, Pamela Villoresi e Denise Gueye. Un tris per un cartellone che racconta il talento femminile

Sassari. Ritorna al Teatro Verdi di Sassari “Voci di donna”, rassegna dell’arte al femminile, organizzata da Teatro e/o Musica, con il sostegno del Ministero, della Regione e della Fondazione di Sardegna. «“Voci di Donna” mantiene la continuità – dice il direttore artistico Stefano Mancini – con le proposte culturali programmate dalla nostra associazione. Anche quest’anno la rassegna alla 24ª edizione mette in rilievo il talento femminile con spettacoli di artiste che hanno fatto della ricerca la loro cifra. Un panorama di appuntamenti multidisciplinari della sempre solida e rinnovata artisticità al femminile». Tre gli eventi di novembre che hanno come protagoniste Anna Maria Castelli, Pamela Villoresi e Denise Gueye.

Si parte lunedì 6 novembre con un raffinato concerto di Anna Maria Castelli, “Sous le ciel de Paris”, omaggio a Edith Piaf in occasione del 60° anniversario della scomparsa dell’intramontabile artista francese. Ricercatrice curiosa, Anna Maria Castelli alterna al suo interesse per il jazz, quello per il tango e la canzone d’autore. La sua attività artistica la porta soprattutto all’estero in festival internazionali, tra cui il Montreaux jazz Festival. Ha collaborato con gli storici pionieri del jazz italiano fra cui Giorgio Gaslini, Gianni Coscia, Renato Sellani e per oltre 15 anni con il pianista argentino Luis Bacalov, premio Oscar per le musiche del film “Il Postino”. Attualmente insegna Canto Jazz al Conservatorio “Canepa” di Sassari. Sul palcoscenico del Verdi, con Castelli si saranno Graziano Solinas (fisarmonica), Antonio Pitzoi (chitarra), Tony Chessa (flauto) e l’Orchestra d’archi di Teatro e/o Musica, diretta da Gavino Mele.

La rassegna proseguirà lunedì 13 novembre con un’amatissima attrice, Pamela Villoresi, che interpreterà, in un recital tra parole e musica, un mito del teatro, un esempio di coraggio, una passionaria: Eleonora Duse. «Questo recital – dice Villoresi – è un modo di sdebitarmi con lei e un’occasione, attraverso il bel testo di Maria Letizia Compatangelo di far conoscere una grande donna e artista italiana e tanta musica della sua epoca che abbiamo, dimenticato troppo presto, ma che potremo finalmente riascoltare grazie alla maestria e la sensibilità del pianista Marco Scolastra». Donna indipendente e coraggiosa, Eleonora Duse era un’artista generosa ed esigente fu una pioniera in molti campi dell’arte e della vita. Lo spettacolo vuole ripercorrere il lungo viaggio sulle vie del teatro e del mondo, in un dialogo appassionato tra recitazione e musica che ci restituisce l’atmosfera e il senso della vera storia di Eleonora Duse.

L’ultimo appuntamento lunedì 27 novembre, “La Musa l’Angelo & il Duende”, avrà come protagonista un’apprezzata e talentuosa cantante sassarese, Denise Gueye. Vincitrice del premio Mediterranean Farplay Award e della borsa di studio quale miglior allieva ai corsi di Nuoro Jazz di Nuoro 2014, Gueye ha collaborato fra gli altri con Bruno Tommaso, Mario Biondi, Pino Jodice, Orchestra Jazz della Sardegna. Lo spettacolo “La Musa l’Angelo & il Duende” è l’evoluzione del lavoro dedicato alle “canciones populares” che nel 2022 in collaborazione col chitarrista Marco Carta, ha dato vita ad un disco dedicato interamente alla produzione musicale di Federico Garçia Lorca. Ad accompagnare sul palco Gueye saranno Marco Carta (chitarra), Marco Ligas (violino), Maria Vicentini (violino), Donatella Parodi viola, Salvatore Maiore (violoncello), con il Gruppo vocale della Polifonica Santa Cecilia, diretto da Alessio Manca.

Tutti gli spettacoli inizieranno alle 20,30. Prevendita Teatro Verdi (lun-ven) online su www.teatroeomusica.it, info tel. 07923612.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio