Tre ordigni rinvenuti nella Biblioteca Universitaria

Sono stati fatti brillare dagli artificieri della Brigata Sassari. Si tratta di residuati bellici della Prima Guerra Mondiale. Il servizio di Canale 12

Gli ordigni austriaci rinvenuti negli archivi della biblioteca universitaria di SassariSassari. Il personale della Biblioteca Universitaria di Sassari ha rinvenuto in una cassa di legno insieme ad antichi documenti da catalogare alcuni ordigni risalenti alla Prima Guerra mondiale. Si tratta di due granate ed una spoletta, di fabbricazione austriaca. I residuati bellici sono stati presi in consegna dagli artificieri del V Reggimento Genio guastatori della Brigata “Sassari”, che dopo una ricognizione li hanno messi in sicurezza. Gli ordigni sono risultati ancora attivi e trasportati presso una cava fuori dalla città. Le operazioni di bonifica si sono concluse con la distruzione del materiale esplosivo.

L’intervento tempestivo degli uomini del reggimento genio della Brigata “Sassari” aveva immediatamente permesso a tutti coloro che lavorano all’interno della biblioteca di riprendere le normali attività.

L’Esercito, grazie alla capacità “dual-use” dei propri reparti del Genio, oltre all’impiego operativo nelle missioni internazionali, è in grado d’intervenire a supporto della comunità in tempi rapidissimi su tutto il territorio nazionale. Gli artificieri della Forza Armata effettuano ogni anno centinaia di interventi di bonifica di ordigni bellici. In Sardegna, questi compiti sono affidati al V Reggimento Genio guastatori di Macomer che, oltre a mantenere sempre pronta un’aliquota di forze per interventi di pubblica calamità, si occupa delle delicate operazioni di messa in sicurezza e bonifica dei residuati bellici.

L’intervento presso la Biblioteca universitaria è stato il secondo portato a termine in settimana. Nei giorni scorsi i Sassarini del V Reggimento avevano messo in sicurezza e fatto brillare un razzo di segnalazione rinvenuto da un pescatore nella foce del Rio Santu Milanu, nei pressi di San Giovanni Suergiu.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio