Trasporti, l’assessore Moro incontra il presidente corso Gilles Simeoni

Si punta a creare una vera connessione tra i due sistemi di continuità territoriale con nuove rotte marittime e il coinvolgimento di Air Corsica

Cagliari. «La Sardegna e la Corsica devono essere ancora più unite, via mare e via aria, per creare una vera connessione tra i due sistemi di continuità territoriale che possa portare reali benefici ai cittadini e al sistema produttivo delle due regioni». Lo ha detto l’assessore regionale dei Trasporti, Antonio Moro, oggi a Bastia, dove ha incontrato il presidente del Consiglio esecutivo della Corsica, Gilles Simeoni, e l’assessore dei Trasporti della Regione corsa, Flora Mattei.

«Per quanto riguarda i collegamenti marittimi – ha sottolineato l’assessore Moro – la scorsa settimana abbiamo dato l’incarico all’advisor, la società di consulenza Mlab, di individuare nuove rotte complementari alla Santa Teresa-Bonifacio, negli anni passati contrassegnata da diverse interruzioni nei collegamenti che hanno creato gravi problemi al trasporto merci. La Regione conferma l’impegno di garantire la Santa Teresa-Bonifacio ma con questo studio del mercato, finanziato con risorse stanziate dalla ultima legge Omnibus, puntiamo ad allargare il traffico grazie a nuovi collegamenti, come ad esempio l’Olbia Golfo Aranci-Porto Vecchio, nella costa orientale. Alla Regione corsa abbiamo poi chiesto di riattivare il collegamento ro-ro Porto Torres-Propriano, una rotta indispensabile per il trasporto merci».

«Sul fronte degli aerei – ha aggiunto l’assessore Moro – abbiamo ribadito al presidente Simeoni l’auspicio che Air Corsica possa essere coinvolta nella gestione delle rotte sarde grazie alle quali il vettore corso potrebbe guadagnare fette di mercato anche alla luce della concorrenza da parte di altre compagnie pronte a partecipare alle gare per la continuità territoriale corsa. Un’altra grande opportunità per Air Corsica, sempre in funzione di una maggiore connessione tra le due isole, può arrivare dagli aiuti ai vettori per l’attivazione di nuove rotte, misure contenute nel collegato alla Finanziaria recentemente approvato».

«È stato un incontro positivo che ha rafforzato la collaborazione tra Sardegna e Corsica in tema di trasporti. È stato definito un cronoprogramma che porterà in tempi brevi, dopo i necessari approfondimenti tecnici, un protocollo d’intesa per definire gli interventi comuni», ha concluso l’assessore Moro.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio