Torres sconfitta dalla capolista Bassano

Al Vanni Sanna finisce 2-5. Per l’accesso alla C unica saranno decisive le ultime due partite

TorresSassariSassari. Chi si apettava un Bassano dimesso, è rimasto deluso. Domenica pomeriggio i veneti, pur avendo la certezza del primo posto, hanno giocato una partita pressoché perfetta, infliggendo alla Torres la prima sconfitta interna del girone di ritorno.

Per i rossoblù, superati con l’eloquente risultato di 2 a 5, si tratta del secondo capitombolo consecutivo, dopo quello rimediato una settimana fa in quel di Monza: due insuccessi che hanno messo in evidenza le difficoltà di una squadra, apparsa a corto di idee e di fiato.

La vittoria del Mantova sul campo della Santarcangelo ha reso ancor più amara la giornata dei sassaresi, i quali sono ora obbligati a vincere le ultime due partite per ottenere l’accesso alla serie C unica.

Pensare che le cose si erano messe subito bene per i padroni di casa che, dopo un solo minuto di gioco, hanno sbloccato il risultato con Bottone, abile a intercettare una palla al limite dell’area di rigore e a trafiggere l’estremo difensore ospite, Lombardi.

Per i primi dieci minuti, la Torres ha tenuto in mano il pallino del gioco e ha sfiorato la segnatura, in due occasioni, con Foglia, il quale è andato via via spegnendosi, al pari dei compagni di squadra.

Con il passare dei minuti, infatti, il Bassano ha preso il sopravvento e ha iniziato a spingere, con maggiore insistenza, alla ricerca del gol del pareggio. Ad ergersi ad assoluto protagonista è stato Berrettoni, il quale, insieme ai compagni di reparto, ha creato il panico nell’insicura retroguardia sassarese e ha sfiorato la rete in un paio di occasioni. Gli sforzi degli ospiti hanno trovato il loro coronamento al 26′, quando Pelagatti ha riequilibrato le sorti dell’incontro, insaccando la palle alle spalle di Leone sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Nei minuti successivi, i veneti hanno continuato a spingere, ma il risultato è rimasto invariato fino al termine della prima frazione di gioco.

Alla ripresa dell’ostilità, i padroni di casa sono apparsi più determinati e, al 49′, si sono riportati in vantaggio, con un rigore concesso per un fallo su Lisai e trasformato da Infantino. Il tutto è stato, però, un fuoco di paglia: due svarioni difensivi, il primo di Bolzan e il secondo di Cossentino, hanno dato via libera a Pietriblasi, che non ha lasciato scampo a Leone e ha così permesso alla sua squadra di ribaltare il risultato.

Mister Cari ha provato a rivitalizzare la sua squadra, inserendo Ferrario e Bonvissuto al posto di Lisai e Infantino, ma i cambi non hanno sortito gli effetti sperati, in quanto i rossoblù hanno continuato a subire l’iniziativa del Bassano che ha dilagato, realizzando altre due reti: la prima con Maistrello, la seconda con Berrettoni.

 

Tabellino

Torres-Bassano 2-5

Torres: Leone, Cabeccia Bolzan, Guerri, Cossentino, Di Maio, Lisai (dal 63′ Ferrario), Bottone (dal 33′ Bianchi), Infantino (dal 62′ Bonvissuto), Foglia, Potenza. All. Cari. A disp. Trini, Benedetti, Capogrosso, Scarpa.

Bassano: Lombardi, Toninelli, (dal 75′ Panella), Semenzato, Cenetti, Pelagatti, Bizzotto, Cortesi, Proietti (dal 77′ Arati), Pietriblasi (dal 61′ Maistrello), Berrettoni, Iocolano. All. Petrone. A disp. Rossi, Stevanin. Guccone, Furlan.

Arbitro: signor Pasquale Cangiano della sezione di Napoli, coadiuvato dagli assistenti Francesco Oliviero della sezione di Ercolano e Marco Mauro della sezione di Monza.

Reti: 1′ Bottone (T), 25′ Pelagatti (B), 49′ rig. Infantino (T), 53′ e 57′ Pietriblasi (B), 66′ Maistrello (B), 71′ Berrettoni (B).

[in collaborazione con Sportivamente Sassari sportivamentesassari.it/?p=12161]

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio