Sardegna

Servizi telematici per evitare le file

Nuovo protocollo d’intesa tra la Direzione Regionale dell’Agenzia delle Entrate e gli Ordini dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili della Sardegna

AgenziaentrateCagliari. Offrire un servizio tempestivo, professionale e sicuro attraverso canali dedicati, riducendo l’afflusso agli sportelli e i contatti con il Centro di Assistenza Multicanale: questo l’obiettivo del nuovo protocollo d’intesa tra la Direzione Regionale dell’Agenzia delle Entrate e gli Ordini dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili della Sardegna siglato oggi a Cagliari.

Per evitare file agli sportelli, l’Ordine chiederà ai propri iscritti di utilizzare esclusivamente il canale telematico per i servizi che prevedono questa modalità e promuoverà Civis, il servizio online messo a punto dall’Agenzia delle Entrate per offrire assistenza a professionisti e contribuenti alle prese con avvisi telematici, comunicazioni di irregolarità e cartelle di pagamento. Inoltre, darà nuovo impulso all’uso delle caselle di Posta Elettronica Certificata (PEC) dell’Agenzia dedicate all’assistenza sugli scarti dei modelli di pagamento F24 contenenti compensazioni IVA, all’assistenza sulle comunicazioni di irregolarità la cui lavorazione prevede l’allegazione di documenti e alla correzione dei modelli di pagamento F24.

Da parte sua, l’Agenzia delle Entrate si impegna a rispondere entro 10 giorni lavorativi ad alcune delle più frequenti richieste di riesame in autotutela arrivate tramite CIVIS o PEC e a mettere a disposizione, per gli utenti Entratel, il numero 848.836.526 per risolvere le problematiche tecniche (es. scadenza ambiente di sicurezza), oltre ai tradizionali contatti di assistenza ai servizi e ai software messi a disposizione sul sito Internet dell’Agenzia.

Per le tipologie di servizi non disponibili tramite canale telematico, l’Agenzia delle Entrate offre oggi agli iscritti all’Ordine la possibilità di prenotare un appuntamento presso gli uffici territoriali tramite il canale riservato denominato “CUP Convenzioni”, accessibile esclusivamente da Entratel.

Inoltre, è istituito un “Osservatorio regionale” che rappresenterà un momento di confronto permanente tra amministrazione finanziaria e professionisti: il nuovo organismo avrà il compito di monitorare il flusso delle richieste di assistenza per verificare che sia effettivamente privilegiato il canale telematico, di trovare adeguate soluzioni alle problematiche riscontrate nella fruizione dei servizi offerti dall’Agenzia, di garantire l’uniformità delle prestazioni (individuando le migliori) e, infine, di proporre eventuali interventi correttivi e/o di miglioramento all’Osservatorio centrale di Roma.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio