“Reflections”, mercoledì il jazz alla Sala Sassu

Il 3 aprile il quartetto con Silvia Ruiu (voce), Raffaele Puglia (pianoforte), Sebastiano Dessanay (contrabbasso) e Marco Cattari (batteria)

Silvia Ruiu

Sassari. Dalla bossa nova ai classici di Broadway, dagli standard jazz a brani originali. Il prossimo appuntamento con “I mercoledì del Conservatorio” in sala Sassu a Sassari è per il 3 aprile alle 19 con “Reflections”, gruppo jazz nato tra i banchi del “Canepa” e che riunisce Silvia Ruiu (voce), Raffaele Puglia (pianoforte), Sebastiano Dessanay (contrabbasso) e Marco Cattari (batteria). Il quartetto è stato fondato nel 2023 e ha partecipato a varie rassegne organizzate in diversi club di Sassari. I Reflections offrono una proposta musicale variegata, spaziando dai brani classici dell’American Songbook ai brani jazz contemporanei, dai riarrangiamenti di pezzi di diversi generi alle composizioni originali.

Il programma prevede i brani Chega de saudade, uno dei più famosi composti dal brasiliano Antonio Carlos Jobim, Embreceable you di George Gershwin, reso famoso da grandi interpreti come Ella Fitzgerald, Charlie Parker e Miles Davis, e ancora Stompin’ at the Savoy, scritta e arrangiata da Edgar Sampson e portata al successo da Benny Goodman, e All or nothing at all di Arthur Altman, la prima canzone in assoluto incisa da Frank Sinatra. In programma anche popolari brani di epoche diverse come Love and broken hearts del trombettista Wynton Marsalis, Day by day di Alex Stordahl, My heart stood still di Richard Rodgers e Steppin’ out di Joe Jackson. Saranno eseguiti anche alcuni pezzi scritti dagli stessi componenti della band, Laying all my cards di Silvia Ruiu e Step Aside di Raffaele Puglia. L’ingresso e gratuito e libero.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio