Raddoppiati i visitatori del Distretto Culturale del Nuorese

Sono 311mila nel 2022, con il DCN Passport la “cittadinanza culturale” porta sconti e promozioni

Nuoro. Il “Distretto Culturale del Nuorese” conferma anche nei primi mesi del 2023 il trend positivo registrato nel 2022 che si è chiuso con 311mila presenze (155mila nel 2021) rilevate nei quaranta luoghi che aderiscono al Tavolo dei Musei.

I dati positivi del 2022 mostrano un trend in linea anche nei primi mesi 2023 che mostrano un crescente apprezzamento per il DCN Passport, il sistema di biglietteria integrata presentato lo scorso dicembre e fondato sul concetto di “cittadinanza culturale” dei visitatori.

Il DCN Passport è infatti un “passaporto” tascabile, numerato e attribuito ad ogni singolo visitatore, disponibile in tutti i musei e luoghi della cultura del Distretto, che stimola la scoperta dei luoghi e delle attività culturali presenti in tutto il Distretto grazie ad un sistema di premialità nell’utilizzo.

Sviluppato come un’evoluzione della “Mappa turistica dei Luoghi della cultura”, una cartina dei siti e dei musei, il DCN Passport ne conserva i pregi evolvendosi in termini di praticità grazie al pratico formato tascabile.

Il DCN Passport, realizzato grazie al cofinanziamento della Camera di Commercio di Nuoro e della Fondazione di Sardegna, è disponibile in tutti i musei e nei “Luoghi della cultura” del Nuorese, oltre al Ten – Teatro Eliseo di Nuoro, e negli info-point aderenti presenti in tutta la Sardegna. Chiunque, residente o turista, in possesso del DCN Passport può visitare senza scadenza i monumenti e gli spazi museali e, accumulando i timbri apposti sul proprio “passaporto”, avrà accesso a sconti, promozioni e gadget.

A supporto del DCN Passport e del patrimonio culturale del quale è simbolo identitario, il Distretto Culturale del Nuorese ha avviato una campagna di comunicazione off-line e on-line. Sono state distribuite circa 20 mila locandine in oltre 200 punti strategici della Sardegna e pianificati annunci online sui social media e sui principali motori di ricerca.

È stata inoltre realizzata una linea di gadget promozionali che riproduce le illustrazioni dell’artista nuorese Daniela Spoto. Interprete di alcuni testimoni della cultura della provincia di Nuoro, l’artista ha impreziosito gli oggetti di uso quotidiano scelti per i possessori del DCN Passport (borse in stoffa, quaderni, borracce, Filo Tag, power banks e sottobicchieri, etc).

Per maggiori informazioni:

https://www.distrettoculturaledelnuorese.it/

Il Distretto Culturale del Nuorese – DCN è un’associazione culturale non profit composta da una rete di istituzioni e imprese del Nuorese. È nata per valorizzare l’identità e il patrimonio culturale del territorio e sostenere le industrie creative, attraverso processi virtuosi di crescita intelligente, sostenibile e inclusiva.

Il DCN nasce nel 2012 grazie all’azione dei membri fondatori, fra i quali associazioni culturali, rappresentanze delle imprese, enti pubblici. Oggi conta più di 70 soci, ed è diventata una realtà associativa del settore culturale fra le più importanti della Sardegna. La Camera di Commercio di Nuoro svolge il ruolo di soggetto attuatore per la gran parte dei progetti, che vedono, fra gli altri, cofinanziatori di particolare pregio quali la Regione Autonoma della Sardegna e la Fondazione di Sardegna.

Uno dei progetti di particolare pregio del DCN è il Tavolo dei Musei, una rete che comprende circa 40 aderenti fra i quali musei etnografici, musei d’arte contemporanea, siti archeologici e nuraghi, grotte, parchi tematici e un acquario.

https://www.distrettoculturaledelnuorese.it/

Articoli Correlati

Lascia un commento

Pulsante per tornare all'inizio