Raccolta differenziata… idee da ragazzi!

Premiazione a Palazzo Ducale per due concorsi che hanno visto la partecipazione di una decina di scuole. I vincitori di “RAEE@scuola”

RaccoltaDiffIdeeRagazzi1Sassari. Giovedì mattina, nella Sala del Consiglio a Palazzo Ducale, sono stati premiati i vincitori dei concorsi “Raccolta differenziata.. idee da ragazzi!” e “RAEE@scuola”. Sono intervenuti, oltre ai giovani concorrenti, gli assessori alle Politiche ambientali e Verde pubblico, Monica Spanedda, e alle Politiche educative e giovanili, Alessio Marras, e Albina Ambrogio, referente per i progetti educativi Cooperativa Erica per il concorso “Raccolta differenziata…idee da ragazzi”.

RaccoltaDiffIdeeRagazziPremiazioneRaccolta differenziata… idee da ragazzi!. Il primo concorso è una gara, promossa dall’Amministrazione comunale, dall’ATI Gesenu Spa – CNS/Consorzio Formula Ambiente e Corepla, per sensibilizzare i più giovani sulle tematiche legate alla sostenibilità ambientale, la raccolta differenziata e la comunicazione. A ricevere 500 euro di finanziamento ciascuna sono tre classi per ogni categoria (scuola primaria, medie e superiori, per un totale di nove classi). Compito dei vincitori sarà quello di sviluppare le proposte comunicative che saranno poi presentate durante un evento che si terrà a fine maggio, quando tre progetti riceveranno un premio speciale da Corepla, il consorzio nazionale per il recupero della plastica. Obiettivo principale di “Raccolta differenziata.. idee da ragazzi!” è stato comunicare come evitare gli errori più comuni che si commettono facendo la raccolta differenziata. Erano presenti gli insegnanti rappresentanti delle seguenti classi: 5C/5D Scuola Primaria S. Pertini – V Circolo – via Gorizia; 4A/4B Scuola Primaria Galileo Galilei – VIII Circolo – Plesso via Washington; 4A Scuola Primaria Galileo Galilei – VIII Circolo – Plesso via Civitavecchia; 5A Scuola Primaria Galileo Galilei – VIII Circolo – Plesso via Civitavecchia; 4A/5A Scuola Primaria Ist. Comprens. S. Farina – Plesso Villa Gorizia; 4D Ist. Comprens. Monte Alto – Plesso via Manzoni; 2A Ist. Comprensivo S. Farina – Scuola Media Conservatorio; 2F Istituto Comprensivo Li Punti – Scuola Media Reg. S. Giovanni; 1-2 -3 Ist. Comp. Latte Dolce Agro – Scuola Media Plesso Palmadula; 2A Liceo Scientifico Spano; 3A Istituto Tecnico Per Geometri G. Devilla; 3E Istituto Tecnico Per Geometri G. Devilla; 4D Liceo Artistico F. Figari.

RaccoltaDiffIdeeRagazzi2GPintusRAEE@scuola. “RAEE@scuola” è invece un concorso nazionale realizzato da Ancitel Energia e Ambiente e rivolto agli studenti delle IV e V elementari per insegnare ai bambini come smaltire correttamente i RAEE, rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche. A Sassari ha goduto del patrocinio del Comune di Sassari e della collaborazione dell’azienda di gestione del servizio di igiene urbana Gesenu. Al progetto hanno aderito 10 scuole (Campanedda, Palmadula, S. Orsola, Convitto Nazionale Canopoleno, Via Forlanini, Via Cilea, Via Gennargentu, Villa Gorizia, Primaria Ottava, San Donato), per un numero complessivo di 437 alunni, raccogliendo un totale di 200 kg di apparecchi elettrici in disuso. L’istituto che si è aggiudicato una delle 17 lavagne interattive multimediali (il progetto prevedeva l’assegnazione di una lavagna per ogni regione coinvolta) per aver raccolto il maggior quantitativo di RAEE è la scuola Primaria di Ottava con 62 kg. Premiazione sassarese anche per il concorso web fotografico “Fatti una foto RAEE e vinci uno zaino super”, a cui tutti gli studenti delle scuole che hanno aderito al progetto hanno partecipato: Giorgia Pintus della IV elementare della Scuola Primaria Ottava ha vinto uno zainetto Comix, assegnato, a livello nazionale, agli studenti che hanno avuto più fantasia e creatività nel realizzare il ritratto più divertente. Testimonial d’eccezione di questo progetto è stato uno dei personaggi del mondo dello spettacolo più amato da grandi e bambini: BAZ, il comico della trasmissione Colorado Cafè che ha dato il suo contributo alla campagna di sensibilizzazione ambientale apparendo su tutto il materiale informativo che è stato distribuito alle scuole e alle aziende di gestione del servizio di igiene urbana. Baz è stato anche il protagonista di tre filmati a sostegno dell’iniziativa.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio