Pasquopoleno per Pasqua

Dal Canopoleno un nuovo gesto di solidarietà: uova di cioccolato per i bambini più bisognosi di Sassari e dell’hinterland

Sassari. Pasquopoleno ha colto nel segno. Il Convitto Nazionale Canopoleno ha aderito, anche quest’anno in collaborazione con la Delegazione della Sardegna del Sovrano Militare Ordine di Malta (SMOM), del Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta (CISOM) e dei Vigili del Fuoco, alla raccolta di uova di Pasqua da destinare ai bambini più bisognosi della città e dell’hinterland. Le tantissime uova di cioccolato ricevute in questi giorni nell’istituto sassarese sono state consegnate ai rappresentanti dello SMOM e del CISOM, grazie anche al supporto logistico del Vigili del Fuoco, che hanno provveduto al trasporto.

Ora si provvederà alla distribuzione ai destinatari che sono stati individuati. «È stato un altro piccolo gesto ma che il nostro Istituto considera estremamente importante dal punto di vista educativo per i nostri allievi – ha tenuto a ribadire il rettore del Canopoleno, Stefano Manca – con cui abbiamo potuto porgere la nostra vicinanza a chi è meno fortunato grazie anche alla generosità di tutta comunità scolastica e non solo. La solidarietà e il sostegno sono valori che vogliamo costantemente trasmettere ai ragazzi e questa iniziativa ha contribuito a rafforzare il nostro percorso formativo».

Alla consegna hanno preso parte collaborando attivamente alla riuscita dell’iniziativa: Gianluigi Arborio Mella di Sant’Elia Commissario Granpriorale SMOM per la Sardegna, Maria Antonietta Satta e Maria Teresa Curzu del CISOM di Ozieri, i docenti Mario Tola e Rita Spina, Nicola Stoccoro e Francesca Enrico ex studenti del Liceo, insieme alle allieve della 5A dell’Europeo, Maria Denti, Eleonora Montalbano, Francesca Loriga, Eleonora Murgia.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio