Omicidio ad Arzana, allevatore ucciso a fucilate

Le indagini dei Carabinieri della Compagnia di Lanusei. La vittima, 67 anni, è stata colpita alla testa ed al tronco

Carabinieri AutoArzana (OG). Un allevatore di Arzana, Pietro Piras di 67 anni, è stato ucciso oggi a fucilate nella sua auto. Il corpo senza vita è stato rinvenuto all’interno del furgoncino nel terreno di proprietà della vittima.

L’allarme è scattato a fine mattinata quando alcuni compaesani di Piras hanno trovato il cadavere ricoperto di sangue. Hanno immediatamente avvertito i Carabinieri che si sono recati sul posto ed hanno effettuato i primi accertamenti. Sembra che l’omicidio possa essere avvenuto nelle prime ore del mattino. Pietro Piras, ex dipendente comunale in pensione, è stato con tutta probabilità atteso al suo rientro a casa da una o più persone che hanno aperto il fuoco colpendolo alla testa e al tronco. Sull’omicidio indagano i Carabinieri della Compagnia di Lanusei. I militari hanno già provveduto a raccogliere le prime testimonianze delle persone più vicine a Pietro Piras per cercare di capire se in questi giorni avesse ricevuto minacce o comunque alla ricerca di particolari che possano consentire di risalire agli autori del delitto.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio