Neonata di Ozieri, Silvio Lai scrive a Lorenzin e a Fadda

Opportuna un verifica ministeriale sullo stato di assistenza di alcuni territori in Sardegna

Il senatore Silvio LaiSassari. «Sono certo che saranno appurate responsabilità, se ci sono, e tranquillizzati i familiari perché le professionalità presenti all’ospedale di Ozieri sono indiscutibili! tuttavia non si può lasciare inascoltato l’allarme lanciato dal sindaco Leonardo Ladu». Così il parlamentare e segretario del Pd Silvio Lai, sul caso accaduto all’ospedale di Ozieri. E in una lettera al ministro Lorenzin e al sottosegretario Fadda segnala «la necessità di una verifica o di una inchiesta ministeriale» non solo perché siano date rapidamente le risposte ai familiari, ma soprattutto per analizzare «il livello dei servizi sanitari in alcuni territori».

Si legge poi nella lettera «… occorre valutare se la gestione dei punti nascita, pur pensati per la sicurezza dei bambini e delle mamme, possa essere basato solo sul numero delle nascite, quando si tratti di comunità isolate o distanti, anche a causa di infrastrutture stradali fatiscenti. Occorre valutare – conclude il parlamentare del Pd sardo –  insieme sicurezza e distanze prima di scegliere, ed essere sicuri che sia stato pensato e attuato un sistema di soccorso e di urgenza adeguato e puntuale, che usi ogni tecnologia possibile. Troppo spesso infatti l’uguaglianza reale non c’è e la vita della persone é più sicura in qualche luogo piuttosto che in un altro».

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio