Nanni Campus: «Ho dedicato dieci anni alla mia Sassari»

«Non mi mancherà la politica». L'ex primo cittadino (ma è stato anche senatore e consigliere regionale) si racconta a Ico Ribichesu

Nanni Campus in Consiglio comunale

Sassari. «Alla fine di una lunga esperienza di vita è naturale che la mente scorra all’indietro e riporti al passato». Nanni Campus, sindaco di Sassari dal 2000 al 2005 e dal 2019 al 2019, ma anche senatore dal 1994 al 2000 e poi consigliere regionale dal 2009 al 2014, ringrazia tutti, collaboratori e cittadini, che in questi anni gli hanno dato fiducia. Lo fa in un lungo post pubblicato nei giorni scorsi sul suo profilo di Facebook. Riflessioni confermate e rafforzate in una intervista rilasciata a SARdies.

Ico Ribichesu

 

 

L’intervento su Facebook

Sento di dover ancora ringraziare i tanti collaboratori e collaboratrici che mi hanno consentito di creare a Sassari una scuola di chirurgia ricostruttiva con il reparto ed il centro ustioni. Mi hanno accompagnato in fantastiche missioni chirurgiche in mezzo mondo, ma, soprattutto, insieme abbiamo dato assistenza a migliaia di pazienti, piccoli, adulti e anziani, che si sono affidati a noi sempre con grande fiducia.

E poi la politica. Ringrazio tutti le elettrici e gli elettori che mi hanno consentito di vivere una entusiasmante esperienza in Senato, per due volte, con l’orgoglio di aver potuto impedire lo scioglimento della nostra gloriosa Brigata Sassari e di porre la firma sull’unico provvedimento legislativo che la Sardegna abbia mai conosciuto di riduzione delle tasse (con lo sgravio delle accise sui combustibili per il riscaldamento). Ringrazio anche per la fiducia accordatami per la, non entusiasmante, esperienza in Consiglio regionale (come la pubblicità televisiva potrei dire: compagnia sbagliata!).

Infine ringrazio le concittadine e concittadini che per due volte mi hanno scelto come loro sindaco. Dieci anni (suddivisi nel tempo) difficili e impegnativi che però hanno portato alla Città azioni ed opere che in tanti negano o dimenticano ma che sono tangibili, come lo saranno quelle in corso di realizzazione. E ringrazio i consiglieri e le consigliere comunali che hanno consentito con la loro costante fiducia al sindaco e alla giunta di potersi concentrare totalmente sulle cose da fare. Non dimentico in ultimo un fugace pensiero a quanti in questi anni mi hanno dedicato tante attenzioni, per sfogare le loro frustrazioni ed invidie. Insulti, offese, falsità, che certamente non mi hanno tolto niente né come uomo, né come professionista né come politico, ma auguro a tutti loro di essere capaci nella vita di fare qualcosa di più utile che odiare. Sono stato già abbastanza lungo per un messaggio, per cui rimando ad altri interventi per soddisfare il mio ego, elencando puntualmente quanto abbiamo fatto per Sassari, così da non deludere chi, pur non avendo mai fatto niente di più e di meglio, potrà ancora sbizzarrirsi almeno con le dita ed una tastiera.

Buona vita a quanti avranno la pazienza di leggere questo saluto.

Nanni Campus

Articoli Correlati

Lascia un commento

Pulsante per tornare all'inizio