Le pagelle della Torres

Il nostro giudizio sulla prestazione dei rossoblù nella sconfitta per 2-0 sul campo della Virtus Entella

Zaccagno 5,5: sul suo voto pesa terribilmente l’indecisione in uscita sul primo gol che, mette in salita la partita. Bravo a salvare il raddoppio sulla botta di Petermann con un grande intervento all’incrocio, ma non è bastato

Siniega 5,5: non commette errori macroscopici ma non è incisivo e l’intesa con i compagni deve essere perfezionata

Antonelli 6: combatte come sempre, con fisico ed esperienza, concede poco o niente a chi gli passa vicino, ma anche lui resta un po’ a guardare sul primo gol ligure

Dametto 6: idem come sopra, poche sbavature, nessun acuto

Masala 5,5: questa volta il generoso centrocampista sassarese non riesce a incidere. Sulla corsia trova sempre la strada sbarrata e non affonda mai.

Sanat 5,5: Greco lo getta nella mischia con l’idea di dare spunto e imprevedibilità sulla fascia destra, ma neanche lui riesce a trovare l’affondo giusto ed è costretto sempre ad accentrarsi, non creando mai la superiorità numerica

Lora 5,5: preferito a Cester e Kujabi in mezzo, si danna l’anima come sempre, ma la foga gli fa sbagliare tanti semplici appoggi che aprono spazi per le rapide ripartenze della squadra di casa

Cester 5,5: gioca l’ultima mezzora, tiene la posizione ma per il resto si nota poco

Giorico 6: è il faro della Torres, finchè ha benzina nella gambe ogni azione passa dai suoi piedi. Non è al top e nel finale paga la scarsa condizione

Pelamatti 5: in settimana aveva dato ottimi segnali al suo allenatore che non a caso lo ha schierato nell’undici titolare. In partita però la musica è diversa, il suo approccio è troppo timido, difende male e sbaglia tanto in fase propositiva. Greco giustamente lo fa andare sotto la doccia alla fine del primo tempo

Kujabi 5,5: rileva Pelamatti ad inizio ripresa ma si fa notare solo per un cartellino giallo.

Goglino s.v: non ha modo e tempo di incidere.

Ruocco 5,5: la difesa dell’Entella gli monta una guardia spietata chiudendolo e raddoppiandolo sistematicamente. Lui ci prova come sempre, sfiora l’eurogol con una conclusione estemporanea ma per il resto incide poco

Fischnaller 5,5: le sportellate e il pressing sono il suo pane quotidiano, ma l’intesa con Diakitè non è la stessa che ha con Scotto. Non si ricordano combinazioni e scambi degni di nota con i compagni di reparto. Va comunque vicino al gol nel primo tempo con un colpo di testa salvato sulla linea da un difensore avversario

Diakitè 5,5: vale a grandi linee il discorso fatto per Fischnaller, lotta e non si risparmia ma la difesa ligure non gli concede niente

78° Menabò s.v.: dieci minuti in cmapo per l’arrembaggio finale senza acuti

Greco 5,5: va bene la panchina lunga, ma quando ti mancano contemporaneamente 5 titolari diventa difficile per chiunque. Da fiducia a Siniega, Pelamatti e Lora che l’avevano meritata durante gli allenamenti settimanali, ma nel complesso non è ripagato. Tatticamente forse la Torres è rimasta sorpresa dallo schieramento a tre in difesa dei liguri che avevano sempre giocato a quattro. Oggi non era la vera Torres, neanche sotto l’aspetto caratteriale.

Aldo Gallizzi

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio