“L’Alternos”, la Sarda Rivoluzione raccontata da Vindice Lecis

È il nuovo romanzo storico del giornalista e scrittore sassarese. L’intervista video

Sassari. “L’Alternos. Il romanzo della Sarda Rivoluzione” è il nuovo romanzo storico di Vindice Lecis, giornalista e scrittore sassarese. Da pochi giorni il volume (480 pp.) è in libreria, edito da Condaghes di Cagliari. Lo scorso 26 marzo la Biblioteca Universitaria di Sassari in piazza Fiume ha ospitato la presentazione, con l’autore e il direttore della Biblioteca Giovanni Fiori, e un pubblico mai così numeroso. Durante la serata alcuni estratti del romanzo sono stati rappresentati in forma di pièce teatrale dalla compagnia Paco Mustela.

Il libro. Nel gennaio del 1793 una flotta di navi della neonata Repubblica francese si affaccia nel golfo di Cagliari certa che i sardi accoglieranno i francesi come liberatori dopo decenni di dominazione sabauda. Ma la disorganizzazione delle truppe da un lato e la compattezza dei sardi dall’altra faranno fallire il proposito di annessione di un’isola considerata strategica. Altrettanto deludente sarà il tentativo di prendere La Maddalena a opera del luogotenente Napoleone Bonaparte.

La cacciata dei francesi non rinsalda però il rapporto tra sardi e Savoia. Stremati da un sistema monarchico che li esclude e umilia, gli Stamenti chiedono maggiore autonomia al governo di Torino, compreso il coinvolgimento nelle cariche civili e militari. Il forte diniego da parte del re Vittorio Amedeo III e del viceré Balbiano causa delle rivolte civili che sfociano presto nei moti insurrezionali e nella cacciata, il 28 aprile 1794, dei funzionari piemontesi e del viceré dalla Sardegna.

L’Alternòs Giovanni Maria Angioy, con l’aiuto della borghesia e del popolo schiacciato da un sistema feudale insostenibile, si trova a dover combattere per le idee di uguaglianza fortemente osteggiato da reazionari e feudatari non disposti a rinunciare ai propri privilegi.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio