Illegittime le cartelle di Equitalia

La Corte Costituzione boccia la sanatoria indetta del Governo nel 2012 sui dirigenti nominati dall’Agenzia delle Entrate. Il commento di Sarda Imprese

 

Agenziaentrate
La sede sassarese dell’Agenzia delle Entrate

Sassari. È tutto vero e la sentenza della Corte Costituzionale dichiara illegittime le cartelle di Equitalia, inviate dall’Agenzia delle Entrate. Sarda Imprese aspettava questa sentenza da settimane ed ora è finalmente è arrivata, come una tempesta in un giorno di sole, viene dunque decretata incostituzionale la sanatoria indetta dal Governo nel 2012 che retroattivamente dava il potere all’Agenzia delle Entrate di attribuire a propria univoca scelta la possibilità di dare ai funzionari la carica di dirigenti.

Sarda Imprese, come altre associazioni di categoria, ha sempre ritenuto questa sanatoria, uno strumento iniquo verso i contribuenti e dunque ha fatto in modo di dare risalto a questa ambigua situazione. La vicenda è dunque approdata al Consiglio di Stato, palesando la totale incostituzionalità della Sanatoria, ed il tutto è stato ”dirottato” verso la Corte Costituzionale che oggi ha reso la sentenza all’Italia intera.

Come il giudizio che Sarda Imprese aveva già ampiamente anticipato, in sostanza, è stato eluso il principio secondo cui nel pubblico impiego anche le funzioni di dirigente si acquistano con il concorso pubblico anche nella ipotesi in cui gli incarichi vadano al personale interno. Numeri alla mano, sono state bocciate ben 767 nomine su circa 1000 dirigenti di ruolo, questo significa che più del 50% delle cartelle che Equitalia ha notificato agli italiani, sono nulle o più precisamente inesistenti in quanto il personale dirigente non aveva il reale potere di firma! Questo è il tipico caso in cui si mostra un’Italia che non piace agli italiani, un’Italia che è stata per anni, inseguita e perseguitata da cartelle senza valore, che hanno devastato imprese, mandandole al tappeto.

Potrebbe però essere l’inizio di un nuovo percorso per la Sardegna, un percorso che se perseguito con reale volontà e spirito di sacrificio, darebbe il ”via”, ad una tanto attesa attuazione dell’articolo 7 dello Statuto Sardo, istituendo finalmente un’Agenzia Regionale delle Entrate.

Sarda Imprese, insieme al presidente Giacomo Lastretti, da tempo è pronta a continuare a dare il proprio contributo alla politica regionale sarda, per migliorare la qualità del sistema Entrate.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio