Il 27° Torneo Selis tutto in live streaming

Firmata la partnership con Veo Technologies. L’azienda leader nel settore sarà presente in Sardegna dal 24 al 27 aprile con la sua tecnologia

Il Torneo Selis è felice di annunciare una partnership con Veo Technologies che segna un nuovo capitolo nell’evoluzione del torneo.

Grazie a questa collaborazione, l’edizione 2024 sarà la prima ad offrire una copertura totale di tutte le gare portando le partite e gli highlights direttamente agli appassionati del torneo e gli addetti ai lavori: attraverso la tecnologia follow-cam basata sull’intelligenza artificiale la nuova Veo Cam 3 offrirà il live streaming senza il lavoro di alcun operatore.

Questa collaborazione testimonia l’impegno condiviso di esplorare nuove mete attraverso una passione per il calcio giovanile e offrire nuove esperienze a tutti gli stakeholders del Torneo, cercando di creare un legame sempre più forte con tutti gli appassionati di questo evento, giunto alla 27esima edizione.

Nata nel 2015 a Copenhagen, Veo è un’azienda leader al mondo nel settore Tech dello sport, un punto di riferimento per club, federazioni, staff tecnici e giocatori che offre strumenti ad elevata tecnologia: la Veo Cam 3, videocamera di ultima generazione e nuovo gioiello tecnologico dell’azienda, sarà presente al Selis in tutti i campi.

Il Torneo mondiale “Manlio Selis”, il “Mundialito per club”, da questa edizione under 14, torna con la 27ª edizione in programma dal 24 al 27 aprile sui campi della Gallura.

Le più importanti società professionistiche italiane ed estere e le realtà dilettantistiche di tutto il territorio italiano faranno nuovamente tappa nell’isola per partecipare ad un evento ormai divenuto punto di riferimento della programmazione sportiva e turistica della Regione Sardegna, sponsor della manifestazione, sotto l’egida del Coni, della Figc, della Lega di Serie C e della Lega Nazionale Dilettanti.

Saranno otto i comuni della Gallura che ospiteranno l’evento nelle loro strutture, con dieci gironi nelle fasi eliminatorie: Olbia, Loiri Porto San Paolo, Monti, Budoni, Buddusò, Luras, Calangianus e Arzachena.

«Ciò che guida Veo è l’obiettivo di democratizzare la tecnologia nello sport, rendendola accessibile a tutti i livelli e incentivando in particolare la crescita dei giovani atleti – afferma Riccardo Mele, marketing manager Italia di Veo –. Questi valori si allineano perfettamente con quelli del Torneo Selis, ed è per questo che sono entusiasta di questa partnership».

Per il Torneo si tratta di una risposta sempre crescente di partecipazione anche attraverso i social e i mezzi di comunicazione web: «È un orgoglio per me accogliere Veo in questa grande famiglia – sottolinea Enea Selis, organizzatore e fondatore del Torneo – e grazie all’altissima tecnologia messa in campo potremo portare la manifestazione ad un altro livello, raggiungendo sempre più persone anche grazie ai tantissimi contenuti che proporremo. I protagonisti sono sempre i ragazzi e questa partnership segna un momento importante per addetti ai lavori, atleti, semplici appassionati e amanti del calcio giovanile nella sua massima espressione».

Questa e tutte le altre novità di questa edizione saranno illustrate l’8 aprile alla Press Conference che si terrà nella sala conferenze dell’Ea Bianca Luxury Resort di Baja Sardinia.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio