“Emozioni”, Asl Sassari e Paco Mustela insieme per sconfiggere lo stigma della malattia

Il 27 e il 28 giugno i ragazzi del Dipartimento di salute mentale al Piccolo teatro Paco Mustela, in via Parigi 9

Sassari. “Emozioni” porta sul palcoscenico i ragazzi del Dipartimento di salute mentale della Asl di Sassari. Il 27 e 28 giugno andrà in scena il progetto teatrale che vede insieme l’associazione Paco Mustela e la Asl di Sassari impegnati in un progetto riabilitativo che nel corso degli scorsi mesi ha visto coinvolti operatori e pazienti del Dipartimento di Salute mentale e delle dipendenze della Asl n. 1 e gli attori dell’associazione Paco Mustela. «Attraverso esercizi d’immedesimazione, utilizzo della voce e del corpo, finalizzati ad ampliare capacità espressive e d’ascolto, mirando all’incremento della consapevolezza di sè e dell’altro, attraverso la gestione dello stress e delle emozioni, l’empatia e una comunicazione efficace, si è avviato un percorso di apprendimento e formazione per migliorare e potenziare le capacità, “life skills”, dei partecipanti», spiega Anna Maria Ginanneschi, responsabile del Servizio di Riabilitazione residenziale e semiresidenziale Psichiatrica della Asl di Sassari

«Il teatro può essere considerata un’attività riabilitativa a tutto tondo, i partecipanti vengono condotti passo passo all’interno di un percorso ricco di contenuti, esperienziali ed emozionali. Il teatro è dunque un mezzo, uno strumento, con cui potersi allenare ad accrescere e sviluppare tutte le abilità che aiutano l’individuo nel prendere consapevolezza del proprio essere, anche ad entrare in relazione con l’altro, offrendo un’ottima opportunità per migliorare la propria autostima», aggiunge in direttore generale della Asl di Sassari, Flavio Sensi.

L’appuntamento è fissato per giovedì 27 e venerdì 28 giugno prossimo, alle 19, al Piccolo teatro Paco Mustela, in via Parigi 9 a Sassari.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Pulsante per tornare all'inizio