Commissioni del Consiglio regionale, elette due presidenti donna su sei

Piero Comandini: «Risultato storico. Fino alla XVI legislatura hanno ricoperto questo incarico appena nove»

Cagliari. Il Consiglio regionale si riunirà venerdì prossimo 10 maggio alle 10 con all’ordine del giorno dichiarazioni programmatiche della presidente della Regione Alessandra Todde e l’approvazione del rendiconto del Consiglio. Martedì 14 maggio alle 16,30 inizierà invece la discussione generale sulle dichiarazioni programmatiche, il dibattito potrebbe protrarsi anche nei giorni seguenti.

Intanto, questa mattina, nell’aula della terza commissione, si sono insediate le commissioni consiliari e, per ogni parlamentino, sono stati eletti presidente, vicepresidente e i due segretari.

Due donne alla guida delle sei commissioni consiliari e nella Seconda e nella Sesta presidente e vicepresidente donna. Un risultato storico per le commissioni del Consiglio regionale che oggi hanno eletto alla guida della Commissione Lavoro e Cultura Camilla Soru (presidente) e Maria Francesca Masala (vicepresidente) e nella commissione Sanità Carla Fundoni (presidente) e Alice Aroni (vicepresidente). Risultato simile, sempre due donne presidenti ma le commissioni erano otto e non sei come quelle attuali, solo nella XII legislatura, quando le donne presidenti di Commissione furono Mariella Pilo alla guida dell’Industria e Noemi Sanna alla Sanità. Salgono così a undici le donne che, nella storia dell’Autonomia, sono state elette presidenti di una commissione consiliare.

Soddisfazione è stata espressa dal presidente del Consiglio regionale Piero Comandini: «Il voto di oggi nelle commissioni testimonia la grande attenzione che questo Consiglio ha verso le consigliere elette in questa Assemblea. È un risultato storico».

La prima donna a ricoprire il ruolo di presidente di commissione fu Pierina Falchi nella Quarta Legislatura, fu eletta alla guida della Commissione Statuto. Nella Quinta legislatura Elodia Macis ricoprì la carica di Presidente della commissione Sanità, nella Settima legislatura Maria Rosa Cardia guidò la Pubblica Istruzione. Linetta Serri, nella IX, guidò la commissione Riforme, nella X Maria Giovanna Mulas fu eletta presidente della commissione Sanità, nella XI Maria Teresa Petrini fu eletta presidente della commissione Diritto allo studio, nella XII legislatura Mariella Pilo guidò l’Industria e Noemi Sanna la Sanità, nella XVI Sara Canu è stata presidente della Seconda commissione.

Le commissioni. Presidenti, vice e segretari

Commissione I (Autonomia e ordinamento regionale)
Presidente: Salvatore Corrias (Pd)
Vice presidente: Giuseppe Fasolino (Riformatori)
Segretari: Sebastian Cocco (Uniti per la Todde) e Stefano Tunis (Sardegna al Centro 20/20)

Commissione II (Lavoro, cultura e formazione professionale):
Presidente: Camilla Soru (Pd)
Vice presidente: Maria Francesca Masala (Fdi)
Segretario Valdo Di Nolfo: (Uniti per la Todde)

Commissione III (Programmazione, bilancio e politiche europee)
Presidente: Alessandro Solinas (M5S)
Vicepresidente: Giuseppe Talanas (Forza Italia)
Segretari: Fausto Piga (FdI) – Walter Piscedda (Pd)

Commissione IV (Governo del territorio, ambiente, infrastrutture, mobilità)
Presidente: Roberto Li Gioi (M5S)
Vice presidente: Franco Mula (Alleanza Sardegna-Pli)
Segretari: Cristina Usai (FdI) e Sandro Porcu (Orizzonte Comune)

Commissione V (Attività produttive)
Presidente: Antonio Solinas (Pd)
Vicepresidente: Emanuele Cera (FdI)
Segretari: Paola Casula (Sinistra Futura) e Gianluigi Rubiu (Alleanza Sardegna – Pli)

Commissione VI (Salute e politiche sociali)
Presidente: Carla Fundoni (Pd)
Vicepresidente: Alice Aroni (Misto)
Segretari: Corrado Meloni (Fdi) e Lara Serra (M5S)

La Seconda Commissione completerà la composizione dell’ufficio di presidenza nella prossima seduta con l’elezione del secondo segretario.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio