Cala il prezzo del gas

Medea, società che gestisce la rete di Sassari, preannuncia una forte diminuzione. Sui mercati internazionali a novembre si è registrato un 20 per cento in meno

 

 

SedeMedea1Sassari. In arrivo a dicembre una forte diminuzione del prezzo del gas. Ne da notizia la società che gestisce la rete cittadina, Medea, sulla base dell’andamento dei prezzi sui mercati internazionali, dove a novembre si è registrato un 20 per cento in meno rispetto al mese precedente.

Le quotazione dell’Algeria, principale fornitore dell’Italia, sono praticamente ritornate ai livelli del 2009, stessa dinamica per l’Arabia Saudita con il propano e il butano in calo.

Le tariffe Medea saranno, dunque, adeguate sulla base delle disposizioni dei meccanismi di aggiornamento previsti dall’Autorità per l’energia ed il gas, nonostante le criticità di approvvigionamento locali, con le quali la concessionaria, in esclusiva, sul territorio di Sassari, deve confrontarsi. È infatti nota la mancanza di un vero e proprio hub condiviso, per lo stoccaggio della materia prima, che potrebbe contribuire a calmierare i costi imposti sul mercato isolano.

L’adeguamento disposto dall’Autorithy riguarderà solo le tariffe Medea, mentre i rivenditori di bombole e bomboloni non avranno alcun obbligo di riduzione sui prezzi dei loro prodotti. Conseguentemente le tariffe del gas offerte dalla Concessionaria pubblica risulteranno, a parità di calorie, convenienti anche nei confronti dei combustibili liquidi che viceversa saranno soggetti agli usuali trend di crescita tipici della ripresa invernale e dell’accensione dei riscaldamenti domestici.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio