Torres bella ma sfortunata bloccata dal Pontedera

Dopo un assedio durato 96 minuti i rossoblù devono accontentarsi di un amarissimo pareggio a reti bianche. Due pali colpiti da Mastinu e Ruocco 

Una Torres bella ma sfortunata e poco concreta viene bloccata sullo 0-0 da un Pontedera che, deve ringraziare la dea bendata e tutti i santi per essere uscita indenne dal Vanni Sanna. Non si contano le occasioni avute dai rossoblù che hanno colto anche due pali, ma che non sono riusciti a portare in porto una vittoria che avrebbero ampiamente meritato. Il calcio però è anche questo e dopo sette vittorie è arrivato anche il secondo pareggio consecutivo, nonchè la prima gara nella quale la formazione di Greco non è andata in gol.

 

La partita: Al Vanni Sanna arriva il Pontedera, come previsto mister Greco deve fare a meno di Giorico e Liviero ai quali si è aggiunto Idda, rimasto in dubbio sino a poche ore prima del calcio d’inizio. Prima apparizione fra i convocati per l’esterno Nicola Mandrelli, primissimo acquisto stagionale rossoblù ma anche primo infortunato e finalmente disponibile. In difesa al posto di Idda c’è Fabriani, a centrocampo con Cester e Kujabi ci sono Mastinu e Zecca a supporto di Ruocco, Fischnaller e capitan Scotto.

Pronti via e subito due lanci illuminanti di Mastinu, non sfruttai da Ruocco e Fischnaller a mettere in apprensione la retroguardia toscana. Il Pontedera prova a condurre le danze con la Torres attenta e pronta a colpire in ripartenza. Il portiere ospite mette i brividi ai suoi con una paio di disimpegni rischiosissimi, i ritmi sono bassi e si va a fiammate. La sensazione è comunque che ogni qual volta la Torres ha il pallone fra i piedi, possa creare parecchi grattacapi ai granata, con rapidità e fluidità nella circolazione di palla e tecnica sullo stretto. Al 10° Scotto si disimpegna sulla tre quarti, si accentra e calcia a giro sul secondo palo, sfiorando lo specchio. La Torres ora spinge con più continuità e guadagna un paio di corner. Da uno di questi al 12° Mastinu calcia direttamente in porta e coglie l’incrocio dei pali. Ancora Torres qualche secondo più tardi e ancora con Scotto, sulla cui conclusione il portiere controlla. Intanto il tecnico del Pontedera Canzi inizia a sudare freddo e si toglie la giacca. Sempre capitan Scotto ci prova dalla distanza ma calcia troppo centrale. Le opportunità iniziano ad essere abbastanza per i rossoblù, quando è trascorso appena un quarto d’ora. Grandissima quella capitata al 16°, costruita da Mastinu e Ruocco e non finalizzata per un soffio da Fischnaller e Kujabi. La Torres meriterebbe ampiamente il vantaggio. La prima conclusione in porta degli ospiti (sarà anche l’unica in tutta la partita) arriva al 21° dai piedi di Ignacchiti che calcia alto dal limite sfruttando una palla persa dai rossoblù a centrocampo. Intanto la Torres colleziona calci d’angolo, ma non li sfrutta a dovere. I sassaresi giocano molto bene sino alla tre quarti ma peccano in fase di finalizzazione. Il pubblico comunque gradisce a applaude. Al 36° un’altra occasione, questa volta è Ruocco a provarci dal limite senza inquadrare lo specchio. Al 37° l’incornata di Fischanller su cross dalla sinistra di Scotto è facile preda di Stancampiano. Il primo tempo termina così sullo 0-0.

Dopo cinque minuti della ripresa l’affondo con traversone dalla destra di Zecca non trova Ruocco. Il tema tattico non sembra cambiare, i toscani sono molto chiusi e attenti e provano ad alleggerire la pressione come possono. Intanto si scaldano Diakitè, Masala e Lora. Al 54° il miracolo di Stancampiano sulla botta rasoterra di Zecca, salva il Pontedera dalla capitolazione, mentre un minuto più tardi, sugli sviluppi del calcio d’angolo la botta dal limite di Dametto termina alta. Al 56° Scotto conquista una punizione dal limite; è lo stesso capitano che si incarica della battuta, ma il portiere respinge, neutralizzando anche la successiva battuta a rete di Ruocco. La Torres preme e ci prova in tutti i modi, ma il bunker toscano resiste. Al 70° clamorosa occasione in contropiede per Fischanller ma il portiere ancora una volta salva il risultato. Sugli sviluppi del corner il palo nega a Ruocco la gioia del gol. Al 72° Diakitè prende il posto di Fischnaller. Gli ospiti intanto incominciano a perdere volutamente tempo, buttandosi a terra ad ogni contatto. I rossoblù iniziano comprensibilmente a perdere lucidità e a sbagliare alcuni facili appoggi. Non è semplice trovare spazi, il Pontedera si difende con 11 uomini dietro la linea della palla. I rossoblù sono encomiabili sino al 96° ma la fortuna oggi ha deciso di voltare le spalle e il triplice fischio dell’arbitro decreta un pareggio che lascia tanto amaro in bocca.

Note: Prima del calcio di inizio il presidente regionale Poddighe e quello provinciale Zanotti hanno consegnato una targa in cristallo alla società rossoblù in ricordo e memoria della stella d’oro al merito sportivo assegnata dal CONI nel 1967 alla SEF Torres 1903. Presente sugli spalti anche il vice presidente regionale Lucio Masia. A.N.S.Me.S. (Associazione Nazionale Stelle al Merito Sportivo) è Associazione prestigiosa che ha scelto di conferire l’ambito riconoscimento agli uomini di mister Greco e alla realtà societaria del club del presidente Udassi griffato Abinsula.

Torres: Zaccagno (s.v.), Antonelli 7, Fabriani 7, Dametto 7,5, Kujabi 6,5, Cester 6,5 (87° Lora), Zecca 6,5, Ruocco 6, Mastinu 7,5, Scotto 6,5 (87° Goglino), Fischnaller 6 (72° Diakitè). A disposizione: Garau, Pinna, Pelamatti, Masala, Nunziatini, Verduci, Sanat, Menabò, Siniega, Mandrelli. All. Alfonso Greco

Pontedera: Stancampiano, Angori, Calvani (76° Pretato), Benedetti (66° Martinelli), Ianesi, Catanese (81° Provenzano), Ignachitti (81° Del Pupo), Guidi, Espeche, Perretta, Nicastro. A disposizione: Lewis, Vivoli, Gaiardi, Ambrosini, Marrone, Fossati, Paodice, Delpupo, Selleri, Provenzano. All. Max Canzi

Torres – Pontedera 0-0

Arbitro: Maria Marotta di Sapri (voto 5,5)

Ammoniti: Espeche, Stancampiano, Guidi, Cester, Dametto

Spettatori: 4134

Aldo Gallizzi

 

 

 

T

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio