Mille euro di premi ai vincitori del Certamen “Andrea Blasina”

Al Liceo Azuni di Sassari gara di traduzione e commento di un brano di prosa in greco di Isocrate. Al primo posto Riccardo Orgolesu del Liceo Gramsci di Olbia

Foto dei tre vincitori del Certamen Andrea Blasina al Liceo Azuni insieme a giurati e relatori: da sinistra Giulia Oggiano Riccardo Orgolesu e Antonella Contu

Sassari. Riccardo Orgolesu, del quarto anno del Liceo Gramsci di Olbia, si è aggiudicato il primo premio di cinquecento euro nell’ottava edizione del Certamen “Andrea Blasina” che si è disputato a fine settimana al Liceo Azuni di Sassari. A Giulia Oggiano, del quinto anno del Liceo Azuni, e ad Antonella Contu, del quinto anno del Liceo Asproni di Nuoro, sono stati invece assegnati rispettivamente il secondo premio di trecento euro e il terzo di duecento per un montepremi complessivo di mille euro.

La competizione, dedicata alla memoria del professor Andrea Blasina, docente del Liceo Azuni prematuramente scomparso alcuni anni fa, è stata organizzata dal dipartimento di greco e latino del Liceo Azuni in collaborazione con la delegazione sassarese dell’Associazione italiana di cultura classica e con il contributo della famiglia Blasina per i premi messi in palio.

Nella gara di traduzione e commento di un brano di prosa in greco di Isocrate, maestro di retorica e educatore della classe dirigente, si sono cimentati circa quaranta studenti delle classi quarte e quinte del liceo classico provenienti da vari istituti di Olbia, Tempio, Ozieri, Sassari, Alghero, Nuoro, Oristano, Quartu Sant’Elena e Cagliari.

L’evento si è articolato in due giorni, venerdì 3 maggio con l’accoglienza dei partecipanti e lo svolgimento della gara nella sede centrale del Liceo Azuni e sabato 4 maggio con la quarta giornata di studi greci in memoria di Andrea Blasina e la cerimonia di premiazione degli studenti vincitori, che si sono tenute nell’Aula Segni del dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Sassari.

Le prove svolte dagli studenti sono state corrette da una giuria composta dal professor Roberto Nicolai, docente dell’Università “La Sapienza” di Roma, e dalla professoressa Margherita Erbì, ricercatrice dell’Università di Sassari.

La giornata di studi si è aperta con i saluti del professor Nicola Cadoni, docente del Liceo Azuni delegato del dirigente scolastico Antonio Deroma, anch’egli apprezzato grecista, ed è stata animata dalle relazioni del professor Nicolai, della professoressa Erbì e del professor Giovanni Marginesu, ex allievo azuniano e docente dell’Università di Sassari.

In una pausa dei lavori si è esibito alla chitarra lo studente Carlo Pirino, allievo del quinto anno del corso musicale del Liceo Azuni, e durante la cerimonia di premiazione è stato consegnato un attestato di partecipazione a tutti gli studenti che si sono sfidati nella gara.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio