Elezioni Europee, Bartolo (Pd) ricorda Michela Murgia

La scrittrice sarda oggi avrebbe compiuto 52 anni. «Una voce chiara, forte, libera, antifascista, politica nel senso più profondo del termine»

Pietro Bartolo

Cagliari. «Oggi Michela Murgia avrebbe compiuto 52 anni e mi piace ricordarla perché è stata e continua ad essere attraverso i suoi scritti e le sue parole, una voce chiara, forte, libera, antifascista, politica nel senso più profondo del termine, schierata sempre dalla parte dei diritti e per la dignità della persona. La sua limpidezza, la sua tenacia manca a tutti noi». Lo ha detto Pietro Bartolo oggi in Sardegna incontrando cittadini e sostenitori alla fondazione Domus de Luna.

Bartolo ha ricordato anche le parole sul fascismo della scrittrice e intellettuale sarda. «All’ultimo Salone del Libro ha parlato dell’Italia di oggi. Riascoltare quelle parole alla vigilia del voto è più importante che mai. Quello che ci fotte nella democrazia, diceva Murgia riferendosi al governo Meloni, è che consente tutti i conflitti, persino quello che mette in discussione il sistema democratico», ha detto l’europarlamentare uscente.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio