Buddi-Buddi, la Regione garantisce 1,9 milioni per la mobilità stradale

Il sindaco Nicola Sanna spiega quanto accaduto nella legge finanziaria regionale e replica a Manuel Alivesi (FI) che aveva denunciato la cancellazione dei fondi

 

NicolaSanna3
Nicola Sanna

Sassari. I fondi per la Buddi Buddi ci sono ma non sono compresi nella manovra finanziaria regionale. «Con una delibera del 7 marzo scorso la Giunta ha già messo a disposizione del Comune di Sassari, attraverso il fondo di sviluppo e coesione, risorse per 1,9 milioni di euro destinati alla mobilità stradale». Lo spiega il sindaco Nicola Sanna, che replica alle affermazioni del consigliere comunale di Forza Italia Manuel Alivesi, che mercoledì mattina aveva denunciato il mancato accoglimento degli emendamenti dei consiglieri del Pd (Demontis, Lotto e Gavino Manca) che prevedevano due milioni e 500 mila euro per il completamento della Buddi Buddi. Gli emendamenti erano stati presentati, è la spiegazione del sindaco Sanna, prima che si avesse conoscenza della delibera di Giunta. «Per le strade vicinali – aggiunge il primo cittadino – stiamo avviando una serie di contatti con il nuovo assessore regionale dell’Agricoltura, per valutare la possibilità di intervenire utilizzando i fondi previsti all’interno delle programmazione delle risorse già assegnate allo stesso assessorato regionale per questo tipo di opere».

ManuelAlivesi
Manuel Alivesi

Nella sua nota, Manuel Alivesi aveva invece messo in evidenza che «con la Finanziaria Regionale si è dato il via libera a moltissimi investimenti. Tutto questo purtroppo non riguarderà Sassari ed il suo territorio. In primo luogo perché l’Amministrazione cittadina del Partito Democratico è totalmente ripiegata su se stessa in preda alle furibonde scosse telluriche interne che, giorno dopo giorno, creano spaccature sempre più profonde tali da generare danni gravissimi per la città; ed in secondo luogo perché, sempre gli stessi amministratori regionali del Partito Democratico, non riescono a garantire alla aittà nemmeno le risorse minime e dovute per opere importanti e tanto attese come la strada Buddi Buddi e tra le altre cose anche i tanto attesi finanziamenti per le strade vicinali. Il Consiglio Regionale ha bocciato gli emendamenti presentati dai consiglieri del Pd, con i quali venivano richiesti i fondi necessari per il completamento della strada, unitamente alla negazione dei fondi necessari per le Strade Vicinali del vasto territorio del Comune di Sassari. Bisogna aggiungere poi che anche se tali fondi fossero stati garantiti con una votazione positiva e quindi con una valida programmazione a favore del Nord Sardegna, purtroppo, la mancata predisposizione e tempestiva approvazione del bilancio comunale, non avrebbe permesso la loro immediata utilizzazione. BuddiBuddiÈ importante evidenziare che la mancata predisposizione del Bilancio 2017 entro il termine del 31 marzo, determinerà un ulteriore blocco di tutti gli investimenti che potranno essere utilizzati solo per dodicesimi di anno, andando a provocare gravi rallentamenti sulla programmazione cittadina. Purtroppo i pesanti effetti della grave crisi politica del Partito Democratico, che da tempo attanagliano la città, stanno producendo i danni che da tempo abbiamo denunciato, ed il tutto nella assoluta indifferenza ed addirittura con ampia giustificazione e da parte dei consiglieri comunali del Partito Democratico, del loro Sindaco e soprattutto dei dirigenti del partito di maggioranza relativa che nulla fanno per “salvare” la città dal declino e dalla desertificazione».

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio