Atti Impuri al Vecchio Mulino

Con Alberto Capitta, Alessandro De Roma e Gianni Tetti. Questa sera alle 18,30 reading, spettacolo, incontro, presentazione del luogo di scrittura su carta e in rete del Collettivo Sparajurij

 

 

LocandinaAttiImpuriSassari. Alberto Capitta, Alessandro De Roma, Gianni Tetti: tre tra i migliori scrittori sardi vivi di questo nostro nuovo secolo che corre, Lunedì 17 novembre, alle 18.30, saranno di scena, in carne, ossa e voce, al Vecchio Mulino di Sassari, in via Frigaglia 5.

La preziosa occasione è offerta dalla presentazione della rivista “Atti Impuri”, luogo di scritture su carta e in rete, che racchiude e sprigiona mondi e linguaggi scelti con cura – Balestrini, Scarpa, Nove, Vasta, sono solo alcuni degli autori pubblicati -, e che vanta ottime considerazioni, come, ad esempio: “la migliore tra le riviste letterarie italiane” per il Fatto Quotidiano.

Lunedì si potranno ascoltare le composizioni e le parole di tutti e tre gli scrittori sardi ospitati negli anni dalla prestigiosa rivista: Alessandro De Roma (n. 1), Gianni Tetti (n. 3), per arrivare al numero 8, fresco di stampa, con Alberto Capitta.

Al performer e redattore Sergio Garau (classificatosi al 3° posto all’ultimo campionato italiano di Poetry Slam organizzato dalla L.I.P.S.) il compito di animare la serata, dare voce e corpo a brevi estratti dalle pagine più accattivanti e originali degli Atti Impuri, coinvolgere in alcune questioni di interesse comune e dare magari modo al pubblico di conoscere meglio gli autori presenti e la loro opera, e viceversa, agli autori, di conoscere meglio il loro pubblico.

L’iniziativa è organizzata con la collaborazione del Collettivo Supporto Sparajurij di Torino e con il supporto socio-mediatico di Giovanni Salis.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio