Afghanistan al voto per le presidenziali

Nella regione occidentale del paese la sicurezza ai seggi elettorali è stata garantita dal contingente italiano ed in particolare dalla Brigata Sassari

VotoAfghanistan3Herat. «I cittadini della provincia di Herat devono essere orgogliosi delle loro forze di sicurezza che hanno fatto un lavoro straordinario per garantire elezioni libere». Con queste parole il generale Manlio Scopigno comandante del contingente italiano in Afghanistan ha espresso la propria soddisfazione prima di lasciare il Centro di Coordinamento Regionale da dove sono stati seguiti gli eventi in tutta la Regione Ovest dell’Afghanistan. Le forze di sicurezza afghane hanno svolto un eccellente lavoro di pianificazione, di coordinamento e di direzione durante il ballottaggio per eleggere il nuovo presidente dell’Afghanistan.

VotoAfghanistan1Più di ventitremila soldati e poliziotti afghani, addestrati in questi anni dai militari italiani, hanno garantito la sicurezza negli oltre 900 seggi elettorali allestiti nell’area di responsabilità italiana.

Il generale Scopigno ha inoltre aggiunto: «Le elezioni appena concluse sono un evento determinante nella storia dell’Afghanistan; per la prima volta il potere democratico viene trasferito da un presidente eletto ad un altro».

I nemici dell’Afghanistan non sono riusciti a interferire con le azioni di voto e nessun seggio è stato chiuso.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio