Progetto Digi.Cult.Crea, stasera evento di lancio in piattaforma

L’obiettivo è accompagnare i destinatari in un percorso di miglioramento, in chiave digitale, della qualità dei servizi offerti per una ottimale gestione di un sito culturale

Sassari. Il progetto Digi.Cult.Crea, ideato e proposto dalla rete di partenariato I.C.A.R.O. Cult, composta da Insight Risorse Umane srl (Capofila), CRS4, Accademia di Belle Arti “Mario Sironi”, è stato finanziato dal Ministero della Cultura nell’ambito dell’Avviso Pubblico NextGenerationEU a valere sul fondo PNRR per il miglioramento delle condizioni in cui operano gli organismi culturali e creativi, incoraggiando la cooperazione tra essi e facilitando percorsi di aggiornamento delle competenze (upskilling) e sviluppo di nuove conoscenze digitali da applicare in ambiti differenti (reskilling).

Il progetto si prefigge l’obiettivo di accompagnare i destinatari in un percorso di miglioramento, in chiave digitale, della qualità dei servizi offerti per una ottimale gestione di un sito culturale, favorendo lo sviluppo di una strategia di gestione di lungo periodo attraverso l’utilizzo di differenti strumenti digitali.

Giovedì 13 giugno alle 17,30 è in programma l’evento di lancio rivolto alle associazioni, alle imprese e professionisti della cultura che sono interessati al progetto https://us06web.zoom.us/j/82306140995

In particolare, per i soggetti destinatari dei contributi PNRR TOCC – Azione A2 e PNRR TOCC – Azione B2, i progetti mirano ad assicurare l’acquisizione di una metodologia efficace per la gestione degli asset digitali scelti per garantire una gestione autonoma e innovativa dei servizi/prodotti offerti, volta ad una maggiore accessibilità, sostenibilità ambientale ed economica e ad una comunicazione più efficace. In un appproccio orientato alla transizione digitale, consentirà di valorizzare l’offerta del patrimonio culturale attraverso una pluralità di soluzioni digitali innovative.

Per garantire il raggiungimento di questi obiettivi si è deciso di puntare su strumenti e percorsi di miglioramento delle competenze in chiave digitale per facilitare le connessioni in un periodo in cui il distanziamento sociale ha ridefinito gli equilibri relazionali dando spazio a modalità adattive e innovative di apprendimento. Il tutto attraverso una serie di attività caratterizzate e sostenute da strumenti innovativi, diffusione delle esperienze e acquisizione di competenze digitali. La partecipazione alle attività prevede la possibilità di scegliere, in base alle proprie esigenze, uno o più servizi, in modo da personalizzare il proprio percorso di apprendimento, quali ad esempio webinar, tutorial, consulenze specialistiche, sessioni formative, laboratori, affiancamenti on the job, comunità di pratica e workshop formativi.

Una particolare attenzione sarà dedicata ai giovani già presenti nelle organizzazioni culturali dei macrosettori di riferimento e a quelli che aspirano a farne parte.

Riferimenti al finanziamento: Avviso Pubblico NextGenerationEU per la presentazione di proposte progettuali di capacity building per gli operatori della cultura, nell’ambito del PNRR, MISSIONE 1 – Digitalizzazione, innovazione, competitività, cultura e turismo, COMPONENTE 3 – Turismo e cultura 4.0, MISURA 3 – Industrie culturali e creative, investimento 3.3 – “Capacity building per gli operatori della cultura per gestire la transizione digitale e verde”: Sub- investimento 3.3.1 “Interventi per migliorare l’ecosistema in cui operano i settori culturali e creativi, incoraggiando la cooperazione tra operatori culturali e organizzazioni e facilitando upskill e reskill”.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Pulsante per tornare all'inizio