Elezioni europee, in Sardegna Fdi e Pd sopra il 24 per cento

Il partito di Giorgia Meloni è al 24,77, i dem sono a un’incollatura, il 24,16. Tiene il M5s al 16,9. Exploit di Verdi Sinistra al 10

Il parlamento europeo a Strasburgo

In Sardegna le elezioni europee restituiscono un quadro politico che registra una testa a testa al vertice tra Fratelli d’Italia, al 24,77 per cento, e Pd, al 24,16. Ma tiene il M5s, rispetto al contesto generale italiano, con il 16,9 per cento. Exploit di Verdi-Sinistra che arriva al 10 per cento. Sono questi i dati più significati delle elezioni europee del 8-9 giugno. Buon risultato anche per Forza Italia al 9,8 per cento. Segue la Lega al 5,55. Rimangono sotto la soglia di sbarramento dele 4 per cento Pace terra e dignità, il movimento promosso da Michele Santoro, al 3,84, Stati Uniti d’Europa (ovvero +Europa e Italia Viva) al 2,38, Azione di Carlo Calenda al 1,59, Libertà di Cateno De Luca allo 0,6, chiude Alternativa popolare allo 0,37.

La candidata più votata è Angela Quaquero del Pd, con 40864 preferenze. Seguono Cinzia Pilo del M5s con 27010, Salvatore Deidda “Sasso” di Fratelli d’Italia con 255502 e Ilaria Salis per Alleanza Verdi Sinistra con 23558.

Basso il dato finale dell’affluenza, 36,9 per cento, in linea con le elezioni del 2019 (36,25).

Dalle 14 si procederà con lo spoglio delle schede delle elezioni amministrative nei comuni dove si è votato, tra cui Cagliari, Sassari e Alghero. Per il capoluogo di regione un exit poll pronostica una vittoria schiacciate di Massimo Zedda per il Campo largo. In serata i dati definitivi.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio